Juventus
    Juventus
      21.09.2018 14:07 - in: Serie A S

      Cuadrado: «La Juve non molla mai»

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      «A Valencia abbiamo dimostrato un grande carattere. In partite come questa si diventa ancora più squadra»

      Una lunga parte di gara in dieci contro undici, con un rigore contro parato e, alla fine, una vittoria esaltante. No, non è l'estrema sintesi della partita contro il Valencia. Almeno, non solo: quasi due anni fa, era il 18 ottobre 2016, la Juve aveva compiuto un'impresa simile a Lione. A decidere la gara allora non erano stati due penalty, ma una magia di Juan Cuadrado, entrato al 24' della ripresa al posto di Dybala e autore del meraviglioso gol partita sette minuti dopo. Quella vittoria in Champions fu una grande prova della forza del gruppo e della qualità dei singoli. Esattamente come la partita di mercoledì scorso: «Alla Juve non si molla mai – sottolinea proprio Cuadrado ai microfoni di Juventus Tv - e il carattere che ha mostrato la squadra con un uomo in meno ha portato a un grande risultato, su un campo difficile contro un'ottima squadra. Quello che conta però è la voglia di vincere e quella non ci manca mai. In partite come questa si diventa ancora più squadra; qui siamo come una famiglia, remiamo tutti nella stessa direzione ed è questo che ci dà forza, perché se vince la Juve, vinciamo tutti».

      «Se questa è la mia Juve più forte? L'arrivo di Cristiano sicuramente ci ha dato qualcosa in più - continua l'esterno -  sappiamo che giocatore è, ma credo che la Juve sia sempre stata ben costruita. Ora forse siamo ancora più forti perché alcuni di noi sono qui da tempo e si conoscono bene e perché sono arrivati grandi campioni. Speriamo di arrivare in fondo ad ogni competizione».

      In tema di ricordi, visto che la prossima sfida vedrà la Juve opposta al Frosinone, nell'unico precedente in Serie A in casa dei gialloblu, i bianconeri vinsero proprio grazie ad un'altra rete del colombiano, seguita poi da quella di Dybala: «Me la ricordo – racconta Juan - era una partita complicata e siamo riusciti a sbloccarla con una combinazione tra me e Alex Sandro e abbiamo fatto il risultato. Anche questa volta ci aspetta una battaglia, perché giocare in quei campi è sempre difficile e dovremo dare il massimo».

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK