Juventus
    Juventus
      15.03.2018 16:45 - in: Serie A S

      De Sciglio: «Non molliamo un centimetro!»

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Mattia ai microfoni di Sky e Mediaset: «L'obiettivo è vincere tutto, ma dobbiamo mantenere alta la concentrazione ed affrontare ogni partita come se fosse una finale»

      «È stata una vittoria importantissima per dare un bel colpo al campionato, ma non è ancora finita: ci sono ancora dieci partite, compresi tre scontri diretti nell'ultimo mese, e dovremo evitare cali di concentrazione»: Mattia De Sciglio è soddisfatto, dopo la vittoria conquistata ieri sull'Atalanta, ma predica massima attenzione per tutta la squadra, in una fase decisiva della stagione bianconera, come ha raccontato oggi ai microfoni di Sky e Mediaset.

      «MENTALITÀ VINCENTE»

      «Probabilmente il colpo più importante dal punto di vista psicologico è stato il gol di Dybala allo scadere contro la Lazio» - ha spiegato il laterale bianconero - «Se la Juve sente meno la pressione, questo è dovuto all'abitudine a giocare ogni stagione su questi livelli, mantenendo questi ritmi ed affrontando tre competizioni fino alla fine. Qui c'è una mentalità vincente e basta entrare a fare parte di questa squadra per capire immediatamente come sia stato possibile vincere sei scudetti consecutivi».

      CONCENTRAZIONE, FIDUCIA, AUTOSTIMA

      Ora, però, bisogna continuare così: «Come prima cosa, serve la testa: rimanere sempre concentrati, sempre sul pezzo, senza mollare un centimetro, anche in partite che possono sembrare un po' più agevoli di altre. Dovremo entrare in campo e prepararle tutte come se fossero una finale».

      Fase difensiva al top e porta ancora una volta blindata: «Rispetto alle prime partite del girone di andata, nelle quali eravamo un po' più "ballerini", abbiamo trovato la giusta quadratura. Non prendere gol, poi, fa crescere in fiducia ed autostima, partita dopo partita, ed è molto gratificante per noi difensori: vuol dire che abbiamo lavorato bene».

      «GONZALO E PAULO: DUE TRASCINATORI»

      Là davanti, Dybala e Higuaín sono davvero al top: «Gonzalo e Paulo sono due giocatori di grandissima qualità, due trascinatori: ci stanno dando una grandissima mano e si compensano l'uno con l'altro, in partita questo si vede, in quanto si forniscono assist a vicenda. Per noi è un bene averli e sono sicuramente un'arma in più».

      CHAMPIONS: CHI SARÀ L'AVVERSARIA DELLA JUVE AI QUARTI?

      Domani i sorteggi di Champions League: «Arrivati a questo punto, sono rimaste soltanto squadre forti: per arrivare fino in fondo, devi affrontarle tutte. Qualunque sia il nostro avversario ai Quarti, noi dovremo essere bravi a fare il nostro dovere al massimo per arrivare più lontani possibile. Negli ultimi tre anni, questa squadra ha raggiunto due finali: sicuramente a livello europeo è cresciuta molto e siamo consapevoli di poter ambire a cose importanti».

      Tripletta possibile? «È giusto essere ambiziosi, per raggiungere obiettivi importanti, però bisogna anche rimanere concentrati sul campo e pensare partita per partita, per non rischiare che la tripletta diventi un'ossessione... Mentre, piuttosto, deve essere un obiettivo!».

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK