Juventus
    Juventus
      14.03.2018 20:40 - in: Serie A S

      Allegri: «Un passo alla volta»

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      «Siamo nella fase decisiva della stagione, ma dobbiamo rimanere sereni, e recuperare energie mentali perché l'asticella si deve alzare, in ogni partita»

      La classifica sorride alla Juve, con i quattro punti di vantaggio sul Napoli, ma Massimiliano Allegri ha troppa esperienza per non sapere che, se dovessero venire meno fame, concentrazione, cattiveria, quel sorriso potrebbe velocemente trasformasi in una smorfia. Ecco perché il tecnico predica calma dopo il successo sull'Atlanta: «Non bisogna pensare di aver risolto la pratica scudetto. Siamo nella fase decisiva della stagione, ma dobbiamo fare un passo alla volta, rimanere sereni, e recuperare energie mentali perché l'asticella si deve alzare, in ogni partita, il Napoli è lì a ridosso e servono tanti punti per arrivare allo scudetto. Ora dovremo affrontare la Spal e vincere a Ferrara non è semplice, quindi ci sarà da battagliare».

      ATTEGGIAMENTO VINCENTE

      Questo è l'atteggiamento giusto: pensare già alla prossima sfida. E a proposito di atteggiamento, quello dei giocatori è stato ancora una volta encomiabile, tanto è verso che ancora una volta la Juve non ha subito gol e non a caso vanta il miglior attacco e la miglior difesa del campionato: «Mi interessa di più la difesa, sottolinea il tecnico che sarà quindi felice di vedere come, dopo ogni intervento riuscito, Buffon e Chiellini si scambino abbracci e complimenti: Tutte le situazioni vanno vissute con emozione ed entusiasmo e vedere Buffon e Chiellini così, dopo tutto quello che hanno vinto è molto bello, perché significa che hanno ancora fame».

      OBIETTIVO COMUNE

      Riguardo ai singoli, va sottolineata l'ennesima grande prova di Higuain, autore di un gol e di un assist: «Gonzalo è cresciuto molto sul piano della fiducia e ha iniziato a fare il regista offensivo. Sta crescendo fisicamente Dybala, così come tutta la squadra. La cosa più importante è che domenica abbiamo cambiati cinque o sei giocatori rispetto alla partita precedente e oggi abbiamo fatto altrettanto, ma il risultato non è cambiato. L'obiettivo è arrivare in fondo tutti insieme».

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK