Juventus
    27.07.2018 22:49 - in: Tour - Field S

    Juve-Benfica, Allegri e Cancelo in conferenza stampa

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Domani la sfida contro i portoghesi alla Red Bull Arena

    La partita di domani contro il Benfica e non solo. E’ stata una conferenza stampa a 360 gradi quella di Massimiliano Allegri e João Cancelo, che oggi hanno parlato ai giornalisti dall'hotel dei bianconeri a Bridgewater, nel New Jersey.

    CANCELO CONTRO IL SUO PASSATO

    Il primo a parlare è João Cancelo. Per lui, quello di domani è un match particolare, avendo giocato sia nel vivaio che nella Prima Squadra biancorossa. «Sarà una partita speciale e importante per me. Noi ci stiamo preparando alla grande. Mi piace giocare l’International Champions Cup, perché ci si può confrontare con le migliori squadre del mondo e affrontarle durante l'estate ci permette di prepararci al meglio fisicamente e mentalmente per la nuova stagione». Il discorso poi si sposta su mister Allegri. «Mi ha fatto subito sentire a mio agio. So che dovrò lavorare e guadagnarmi il posto in una rosa di così alto livello, ma so anche che con l'aiuto dei compagni e del mister potrò fare bene».

    LA CARICA DEL MISTER

    Dopo il laterale portoghese, il microfono è tutto per Massimiliano Allegri. «Stiamo lavorando bene qui negli Stati Uniti, soprattutto sulla fase difensiva. Dopo la tournée, la squadra si troverà l'8 agosto e avremo dieci giorni per preparare l'esordio in campionato. Domani per noi è un buon test per migliorare la condizione, giochiamo contro una squadra di livello internazionale. L’International Champions Cup è una competizione importante che ci permette di preparare al meglio la stagione: sono tutti dei buoni test per noi». Su Cancelo poi si esprime così. «João è un grande giocatore, giovane, ed ha le possibilità per diventare uno dei migliori terzini del mondo».

    Domani contro il Benfica ci saranno un po’ di rotazioni dal primo minuto rispetto all'inizio contro il Bayern Monaco a Philadelphia. «Giocheremo con il 4-4-2. In porta faranno un tempo ciascuno Szczesny e Perin. In difesa Cancelo a destra e Beruatto a sinistra, e con Chiellini al centro devo ancora decidere chi giocherà. Con loro in campo anche Pjanic, Khedira, Marchisio, Bernardeschi, Favilli e Pereira».

    Il discorso si sposta poi su Cristiano Ronaldo. «Per noi è un valore aggiunto. Porta esperienza internazionale, ha vinto 5 Palloni d’Oro, per me è un privilegio allenarlo. Per la Juventus è un grandissimo acquisto. E’ un ragazzo straordinario, il suo apporto può farci fare un bel salto di qualità».

    Le prime partite ufficiali inizieranno nel week-end del 18-19 agosto con la Serie A. «Questo sarà un anno ancora più difficile. Le squadre saranno ancora più agguerrite, tutti ci terranno a batterci. Lo stimolo di giocare contro Ronaldo per gli avversari sarà ancora più importante. Tutto dipenderà dalla normalità con la quale affronteremo la stagione. Bisognerà lavorare e fare fatica, come abbiamo fatto negli altri anni. La società ha messo una pedina straordinaria come Ronaldo ed altri acquisti, ma dovremo avere rispetto delle altre squadre».

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK