Juventus
    30.03.2018 10:00 - in: Serie A S

    Juve-Milan, tris... e poker!

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Alcune delle vittorie più ampie dei bianconeri in casa contro il Milan

    Sarà la sfida numero 166 in serie A, quella di domani fra Juventus e Milan. Nel dettaglio, in totale sono 82 i match tra i due club giocati a Torino in A: 40 vittorie dei padroni di casa, 21 successi esterni, 21 anche i pareggi. La Juventus ha vinto nove delle ultime 10 sfide contro il Milan in Serie A, mantenendo la porta inviolata cinque volte in questo parziale. Tuttavia, il Milan è la squadra che ha sconfitto più volte la Juventus in campionato, 49 in 165 confronti: 62 le vittorie bianconere, 54 i pareggi. Sono 28 le partite di Serie A tra i due club terminati 1-1 – almeno 13 più di ogni altro punteggio. L’ultima però è stata nel febbraio 2012, reti di Nocerino e Matri.

    Questa la panoramica di tutti gli scontri diretti:

    Ci sono, in questi 82 precedenti, alcuni episodi nei quali la Juve ha segnato più di tre reti. Eccone la storia.

    1934: QUATTRO A ZERO

    La Juventus si avvia a vincere il suo sesto titolo nazionale: il 22 aprile 1934 ospita il Milan, e al 15' minuto la gara è già segnata. Lo score, infatti, a quel minuto recita il punteggio di 3-0 grazie ai gol di Ferrari (doppietta al 5' e al 10') e al gol di Borel al 15'. Chiuderà le marcature Sernagiotto, al 48'.

    1970: ANASTASI SUPERSTAR

    29 marzo 1970. Stadio Comunale. Minuti 21 e 23. "Pietruzzu" Anastasi indirizza la sfida con due reti in pochi minuti, la prima delle quali davvero fantastica, in rovesciata

    Chiuderà lo score al 41' Leonardi: un 3-0 tutto da rivivere.

    1990: SCHILLACI E DOPPIO BARROS

    Altro 3-0 per la Juve, che arriva esattamente 20 anni dopo. 11 marzo 1990, sempre al Comunale: la 11' giornata di ritorno si indirizza fortemente, anche in questo caso, nella prima fase. Apre le marcature al 7' un bel diagonale di Schillaci, gol bissato 11 minuti dopo da Rui Barros, che ribadisce in rete da pochi passi una palla vagante. 

    Lo stesso giocatore portoghese siglerà al 58' la sua doppietta personale, trafiggendo Galli dopo essersi presentato a tu per tu con lui.

    1998: DEL PIERO E INZAGHI MATTATORI

    Inizialmente in equilibrio, Juve-Milan del 28 marzo 1998. I bianconeri passano su rigore, con Del Piero al 13', ma vengono riacciuffati, sempre dal dischetto, da Boban al 33'. Quando sembra che il primo tempo sia indirizzato a chiudersi in parità è ancora PInturicchio a timbrare con una splendida punizione: è la svolta della gara, chiusa poi nella ripresa da una doppietta di Inzaghi (60' e 83')

    2001: TRIS E MAGIA DI ZIDANE

    Una grande Juve strapazza per 3-0 il Milan nel 2001, il 25 febbraio: al nono gran palla messa in mezzo da Del Piero e vantaggio firmato Tudor. Nella ripresa, al 67', Inzaghi recupera un pallone vagante e segna il raddoppio da terra. C'è ancora tempo per questa magia firmata, al primo minuo di recupero, da Zidane.

    2008: 4-2 ALL'OLIMPICO

    Il 14 dicembre 2008 va in scena una partita ricca di gol, e di emozioni. Una scintillante vittoria, anche se all'inizio è molto combattuta: bianconeri in vantaggio con Del Piero al 16' e raggiunti da Pato. Chiellini (34') e due volte Amauri (41' e 69') gli autori della altre reti della Juventus

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK