Juventus
    Juventus
      27.11.2018 23:20 - in: Champions League S

      Voci dall’Allianz Stadium

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Le parole dei bianconeri dopo la vittoria contro il Valencia

      C’è soddisfazione al termine della partita di Champions League contro il Valencia: una vittoria che significa passaggio agli Ottavi di Finale della competizione. Ecco le parole dei bianconeri in sala stampa. 

      GIORGIO CHIELLINI

      Orgoglioso dei suoi compagni e soddisfatto per il traguardo qualificazione arrivato con una giornata d’anticipo. Giorgio Chiellini, che con la presenza con il Valencia ha raggiunto Gianluca Pessotto al quarto posto all-time per presenze con la maglia della Juventus in ChampionsLeague (68), elogia nel post-gara la prestazione della Juve: «Il primo obiettivo della stagione è stato raggiunto. Sapevamo – aggiunge il Capitano – che sarebbe stata una partita difficile, perché il Valencia è una squadra pericolosa negli spazi. Nel primo tempo potevamo fare meglio, ci siamo fatti prendere dal troppo entusiasmo; poi abbiamo fatto bene nel secondo: il risultato è sicuramente meritato».

      Da buon Capitano, Chiellini si sofferma sulla prestazione del gruppo, che ha lottato compatto per tutta la gara: «L’unita d’intenti si vede, e il sacrificio di tutti, attaccanti inclusi, è da lodare. Tutti e tre – aggiunge “Chiello” - Ronaldo, Mandzukic e Dybala, che è il più piccolino dei tre, hanno fatto una partita fisica, oltre che tecnica, e se lottiamo così, con la qualità che abbiamo, diventa tutto più semplice».

      Focus ora sul campionato: «Adesso voltiamo pagina e ricominciamo a pensare alla Champions a febbraio. Dobbiamo concentrarci sul campionato, perché ci aspetta un bel mese impegnativo».

      LEONARDO BONUCCI

      «Una nostra grande dote è il cinismo: questa sera lo abbiamo dimostrato, ma all’inizio siamo un po’ troppo andati dietro gli avversari, poi nel secondo tempo abbiamo cominciato a creare occasioni e pericoli, e non a caso siamo andati in gol. Quando gestiamo bene il possesso siamo capaci a essere pericolosi: ci godiamo il passaggio del turno e andiamo a Berna a cercare il primo posto. Szczesny? Ha fatto una grande parata, è un grande portiere e si è fatto trovare pronto nell’unica occasione concessa agli avversari.»

      WOJCIECH SZCZĘSNY


      Una parata straordinaria, all'ultimo secondo del primo tempo, che ha permesso alla Juve, dominante fino a quel momento, di non subire una beffa prima del riposo. Se Ronaldo ha sfornato l'assist e Mandzukic il gol vincente, tra gli uomini più importanti della partita contro il Valencia c'è di diritto anche Wojciech Szczęsny: «Sono solo uno degli undici – ribatte il portiere - Nell'ultima partita di Champions avevo tolto dei punti alla squadra e oggi li ho restituiti... In effetti il colpo di testa era ravvicinato ed è stata una bella parata, in un momento importante. Oggi abbiamo gestito bene la gara dopo il vantaggio, meglio di quanto fatto con lo United, quando avevamo rischiato di più. Ora dobbiamo andare a vincere a Berna per guadagnare il primo posto, perché credo che il Manchester batterà il Valencia».

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK