Juventus
    06.03.2018 13:30 - in: Champions League S

    Qui Tottenham: la conferenza stampa dei nostri avversari

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Pochettino e Lloris: «Positività e coraggio per cercare la vittoria»

    Il Tottenham prepara la partita di domani sera, cosciente di partire da un ottimo risultato all’andata, ma che tuttavia deve cercare il successo contro la Juventus. Così il portiere Lloris e l’allenatore Pochettino dalla sala stampa di Wembley.

    LLORIS: «NON GIOCHIAMO PER IL PAREGGIO»

    «Conteranno i dettagli, la mentalità e l’energia che metteremo nella sfida di domani». Queste le parole del portiere del Tottenham, Hugo Lloris, che aggiunge: «Contro una squadra della qualità della Juventus tutto è possibile. Per noi è un momento molto importante, ci giochiamo molto domani, abbiamo appreso dalle esperienze del passato. Dobbiamo sfruttare le occasioni che avremo, e soprattutto non giocare per il pareggio».

    Il portiere della squadra inglese è conscio del valore della sua squadra: «Abbiamo ridotto il gap con le grandi del calcio europeo, vogliamo continuare così e vincere più partite possibili: giochiamo insieme da tanto e sappiamo cosa il mister vorrà da noi domani. Con l’aiuto dei nostri tifosi, giochiamo per fare nostra la gara, contro una grande Juventus»

    Una parola su Buffon: «Bellissimo giocare contro campioni come lui che hanno lasciato una traccia nella storia del calcio: quando ero nell’Academy lui era uno dei miei modelli. Ma domani penserò solo alla gara».

    LE PAROLE DI MISTER POCHETTINO

    Mauricio Pochettino apre il suo intervento collegandosi alle ultime parole del suo portiere, dedicate a Davide Astori: «Lo ho conosciuto, porgiamo le nostre condoglianze alla sua famiglia. Ci dispiace tantissimo, sappiamo che in questi casi è difficile concentrarsi sul calcio, o anche solamente darsi una spiegazione di quanto accaduto».

    Il tecnico del Tottenham rivisita la gara di andata: «Il calcio è così, alle volte si inizia con difficoltà e poi ci si riprende. Abbiamo fatto una buona partita dopo i loro due gol, e avuto anche un po’ di fortuna». 

    Sulla Juve: «Una delle squadre più forti del calcio mondiale, due finali parlano da sole. Hanno tanti campioni, da Higuain, che con Kane è uno dei migliori attaccanti al mondo, a Dybala e molti altri: noi però domai vogliamo far vedere di cosa siamo capaci e giocare bene». 

    E aggiunge: «Io mi sento positivo, non faccio confronti con altri club sono felice di continuare ad aiutare il mio club, che negli anni è diventata una squadra competitiva. Vincere un titolo sarebbe importante, ma ovviamente dobbiamo considerare i nostri avversari. Quindi continuiamo a fare un passo alla volta, partendo da domani: affrontiamo una grandissima squadra e se giochiamo come sappiamo sono convinto che potremo raggiungere la qualificazione».

    Infine: «Non dobbiamo pensare troppo al risultato, ma giocare a mente serena e sentirci liberi: sono fiducioso, abbiamo dimostrato ottimi livelli di maturità».

     

     

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK