Juventus
    21.04.2018 13:00 - in: Serie A S

    Allegri: «Una partita importante, non decisiva»

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    «È un bellissimo finale di stagione e dobbiamo affrontarlo con serenità»

    «Domani inizia un mini campionato di cinque partite». Massimiliano Allegri esordisce così in conferenza stampa alla vigilia di Juve-Napoli e il fatto che punti l'attenzione non solo sullo scontro diretto ma anche sulle prossime gare, è perché «la partita di domani non sarà decisiva - spiega il tecnico – sarà bella, importante, ma non decisiva. Lo sarà molto più per loro che hanno puntato tutto sul campionato, rispetto a noi che abbiamo quattro punti di vantaggio. È un bellissimo finale di stagione in cui dobbiamo giocare contro Napoli, Inter, Roma e poi il Milan in Coppa Italia. La squadra è abituata a queste partite e dobbiamo affrontarle con serenità. Sarri dice che il Napoli non ha pressioni? Beh, se non hanno pressione in campionato, in Champions, in Europa League, in Coppa Italia -sorride Allegri - allora è giusto che vinca la Juventus».

    DUE FILOSOFIE DIFFERENTI

    La gara contro il Napoli viene presentata da molti come la sfida tra due filosofie e due stili di gioco differenti: «Sarri ha fatto un lavoro straordinario, modificando una cosa della squadra che ha ereditato da Benitez: invece di far giocare Hamsik dietro la punta, l'ha fatto giocare da mezzala. È molto bravo, perché costruisce le sue partite sulla fase difensiva, ha dei giocatori validi tecnicamente, tutti piccolini, visto che l'unico alto è Milik e ha creato una squadra veramente bella da vedere. Inoltre il Napoli negli cinque ultimi anni credo abbia cambiato un giocatore, mentre alla Juve ne sono arrivati diversi di nuovi. La società ha lavorato benissimo sul mercato e ci siamo anche un po' divertiti...».

    FORMAZIONE ANCORA DA SCRIVERE

    Riguardo alle scelte di formazione Allegri non anticipa nulla: «Deciderò domani mattina se giocare con Dybala o senza, se giocare con lui e Higuain, con lui e Mandzukic, con tutti e tre... In difesa devo vedere come sta Barzagli, visto che Benatia ha giocato due partite. Fortunatamente a parte De Sciglio e Sturaro hanno recuperato tutti. Higuain? È in ottima condizione e credo che domani sarà importante e decisivo».

    I TIFOSI

    Un ruolo altrettanto importante l'avranno i tifosi: «Dovrà essere una bellissima serata di sport. Ci saranno anche i tifosi del Napoli e quindi dovrà essere una prova di maturità da parte di tutti. Perché è giusto che si possa partecipare a ogni trasferta - conclude Allegri - ma dev'esserci un miglioramento nei comportamenti dei tifosi italiani».

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK