Juventus
    Juventus
      09.11.2018 10:00 - in: Serie A S

      OppositionWatch: il Milan

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Conosciamo meglio i nostri avversari di domenica sera

      La Juventus affronta domenica un Milan in grande forma: i rossoneri hanno vinto infatti le ultime 3 gare di campionato, "filotto" che è valso loro la quarta posizione in classifica, a sole 4 lunghezze dal Napoli e dall'Inter.

      I PRECEDENTI A MILANO

      84 ͣ  sfida allo stadio San Siro tra le due squadre in A: il Milan in questo caso conduce per 28 successi a 22, completano 33 pareggi.

      Dalla stagione 2010/11, il Milan ha perso cinque delle otto sfide casalinghe contro la Juventus in Serie A (2V, 1N), contro nessun’altra avversaria ha patito così tante sconfitte interne nello stesso intervallo temporale.

      In tre delle ultime cinque sfide a San Siro contro il Milan, la Juventus ha vinto segnando esattamente due gol, inclusa l’ultima in ordine di tempo (2-0 con doppietta di Higuain).

      Negli ultimi otto confronti tra le due squadre giocati a San Siro in Serie A, i rossoneri non sono mai riusciti a segnare più di un solo gol a partita (cinque il totale).

      LO STATO DI FORMA DEL MILAN

      Il Milan ha vinto le ultime tre partite di Serie A di fila: non registra una striscia di successi più lunga in campionato dallo scorso marzo (cinque). Nell’ultima giornata il Milan ha mantenuto la porta inviolata per la prima volta in questo campionato: la squadra rossonera non registra due clean sheet consecutive in Serie A da marzo (striscia in cui arrivò a quattro).

      Il Milan ha collezionato cinque punti in più (21 a 16) e segnato cinque gol in più (sempre 21 a 16) rispetto alle prime 11 giornate dello scorso campionato.

      Solo una delle 21 reti del Milan in questo campionato è stata segnata su palla inattiva, nessuna squadra ne ha realizzate meno; dall’altra parte, nessuna formazione ne conta di più della Juventus (sei, quattro delle quali su sviluppi di calcio d’angolo).

      Sia Juventus che Milan nelle ultime cinque partite giocate in campionato, hanno sempre effettuato almeno 15 tiri in ogni match disputato.

      Juventus (11) e Milan (10) sono le due squadre che hanno segnato più gol nei primi tempi di questa Serie A.

      Il Milan è la formazione che ha segnato più gol su azione da fuori area in questo campionato (ben otto), ma la Juventus non ha ancora concesso gol agli avversari dalla distanza finora.

      Il Milan, più in generale, è la squadra che ha segnato più gol da fuori area nei principali cinque campionati europei in corso (otto reti).

      IL MILAN IN PANCHINA

      Sono due i precedenti complessivi tra Allegri e Gattuso come allenatori: 3-1 a Torino nello scorso campionato, 4-0 per i bianconeri nella finale di Coppa Italia 2018.

      Allegri è l’unico allenatore tra quelli di questo campionato a viaggiare sopra i due punti di media a partita in Serie A, mentre Gattuso è quarto in questa graduatoria, con 1.86 di media.

      Sopra, la disposizione tattica dei rossoneri nelle ultime gare di campionato.

      FOCUS SU...

      Gonzalo Higuaín (40 reti in 73 presenze con la Juventus in campionato) è andato in gol solo in una delle sei sfide di Serie A contro la squadra bianconera, nel settembre 2015 al San Paolo con la maglia del Napoli.

      Higuaín ha segnato quattro gol nelle ultime cinque partite giocate a San Siro con la maglia del Milan in Serie A, cinque nelle ultime sette a San Siro se includiamo il gol del 3-2 contro l’Inter segnato con la Juventus nell’aprile 2018.

      Gonzalo Higuaín e Cristiano Ronaldo sono stati compagni di squadra per quattro stagioni con il Real Madrid, dal 2009 al 2013: insieme con i Blancos hanno giocato 100 partite di Liga, nelle quali il Real ha segnato in totale 300 gol (tre di media a match).

      Nel primo loro anno insieme, il 2009/10, hanno segnato complessivamente 62 reti (29 Higuain, 33 Ronaldo) sui 119 gol totali messi a segno dal Real in tutte le competizioni, il 52% del totale.

      Suso, oltre che essere il miglior assist-man di questa Serie A, con otto passaggi vincenti è primatista nella statistica anche nei top-5 campionati europei 2018/19. 

      Suso e Franck Kessié sono gli unici due giocatori di movimento del Milan presenti in tutte le prime 11 giornate di questa Serie A.

      I due giocatori con più occasioni create in questo campionato sono Suso (34) e Miralem Pjanic (33).

      Nove degli ultimi 12 gol segnati dal Milan in campionato hanno visto Suso protagonista diretto: quattro reti e cinque assist.

      Alessio Romagnoli, a segno oltre il 90° minuto in entrambe le ultime due partite di campionato giocate dal Milan, è a quota 99 presenze in Serie A con la squadra rossonera. 

      Il Milan ha vinto le due partite di questo campionato in cui Cristian Zapata è partito titolare: negli ultimi due clean sheet dei rossoneri in Serie A, ad aprile contro il Napoli e domenica scorsa a Udine, il colombiano ha giocato tutto il match.

      Hakan Calhanoglu è il calciatore che ha effettuato più tiri in questo campionato (23) senza trovare la via del gol.

      Anche in questa stagione Gianluigi Donnarumma è il portiere più giovane ad aver collezionato almeno 10 presenze nei top-5 campionati europei 2018/19.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK