Juventus
    Juventus
      23.11.2018 21:00 - in: Settore Giovanile S

      Primavera, a Vinovo passa l'Atalanta

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Sotto la pioggia di Vinovo, l'Atalanta si aggiudica il big match e impedisce la fuga in testa alla classifica dei ragazzi di Baldini

      Sfuma l'opportunità per la Primavera di Francesco Baldini di approfittare del passo falso della Roma e portarsi in testa alla classifica. Sotto la pioggia di Vinovo, nel "Friday Night" della nona giornata di campionato, è l'Atalanta ad aggiudicarsi il big match.

      Nonostante un ottimo avvio nel primo tempo, ripetuto anche a campi invertiti, i ragazzi di Brambilla passano due volte nel primo tempo (Kulusevski, Zortea) e tre nel secondo (Colpani, Peli, Colley). Inutile la rete sullo 0-3 dell'ottimo Petrelli.

      Loria e compagni potranno voltare subito pagina. Martedì arriva infatti il Valencia per l'impegno di Youth League, mentre sabato a Empoli Loria e compagni avranno l'occasione di rifarsi anche in campionato (ore 11:00). 

      la gara

      La Juve parte fortissimo e fa venire i brividi all'Atalanta nei primi 5'. Ci provano, nell'ordine, Moreno, Petrelli (vicinissimo al gol) e Nicolussi Caviglia.

      Poi però comincia ad uscir fuori l'Atalanta. Al 13' Loria si supera su Cambiaghi, mentre al 26' il portiere bianconero deve arrendersi a Kulusevski, che porta in vantaggio gli ospiti al termine di un azione ben costruita. 

      I ragazzi di Baldini rispondono con uno squillo di Petrelli al 36', ma poco prima dell'intervallo è ancora l'Atalanta ad aggiornare il tabellino, con Zortea che s'inserisce bene in area e batte Loria.

      Anche in avvio di seconda frazione la Juve parte benissimo, ma il canovaccio del primo tempo si ripete. L'Atalanta buca ancora la porta di Loria con un'azione personale di Colpani. Al 62' però arriva la reazione bianconera, e sta tutta nel piattone di Elia Petrelli, che accorcia le distanze. La Juve alza il ritmo e prova spingere, ma nel finale l'Atalanta passa ancora con Peli e Colley.

      le parole di baldini

      «L'Atalanta oggi è stata superiore - ha commentato il tecnico Baldini nel post-partita - siamo partiti bene, ma abbiamo commesso tanti errori. Tra 4 giorni giochiamo e abbiamo bisogno di metterci alle spalle questa partita. Queste sono partite che fanno crescere i ragazzi e ci aiutano nel nostro percorso di crescita. Abbiamo tanto da lavorare, ma con il Valencia è una partita importante e dobbiamo prioiettarci a martedì»

      Campionato Nazionale Primavera 1 – 9° Giornata

      Campo “Ale & Ricky” - Vinovo

      Marcatori: 25’ pt. Kulusevski (A), 42’ pt. Zortea (A), 6’ st. Colpani (A), 17’ st. Petrelli (J), 28’ st. Piccoli (A), 32’ st. Colpani (A).

      Juventus: Loria, Makoun, Anzolin, Serrao, Morrone (30’ st. Leone), Capellini (1’ st. Bandeira), Monzialo (15’ st. Pinelli), Nicolussi, Petrelli, Moreno (1’ st. Frederiksen), Portanova (15’ st. Markovic).

      A disposizione: Israel, Boloca, Bandeira, Francofonte, Meneghini, Penner, Di Francesco.

      Allenatore: Francesco Baldini

      Atalanta: Carnesecchi, Zortea, Brogni, Del Prato, Okoli, Guth, Peli (39’ Cortinovis), Colpani, Piccoli (31’ st. Gyabuaa), Kulusevski (39’ st. Traore), Cambiaghi (22’ st. Colley).

      A disposizione: Ndiaye, Corna, Bencivegna, Kraja, Ghislandi, Babbi, Nivokazi, Pina Gomes.

      Allenatore: Massimo Brambilla

      Ammoniti: 22’ pt. Capellini (J), 35’ st. Peli (A).

      Prossimo impegno:

      UEFA Youth League – Match Day 5

      Juventus – Valencia

      Martedì 27 novembre ore 16.00

      Campo “Ale & Ricky” - Vinovo

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK