Juventus
    Juventus
      31.03.2018 15:30 - in: Primavera S

      Primavera: reti inviolate tra Juventus e Milan

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      0-0 a Vinovo tra la formazione di Dal Canto e quella di Lupi: non basta l'assedio finale dei bianconeri a sbloccare la partita.

      Termina con un pareggio a reti inviolate la gara del campionato Primavera tra Juventus e Milan giocata oggi sul terreno dell'Ale&Ricky di Vinovo. Un match, quello tra i bianconeri di Alessandro Dal Canto e i rossoneri di Alessandro Lupi, equilibrato e combattuto, che ha visto la Juve costruire le migliori occasioni nell'assedio finale, senza riuscire però a sbloccare la partita.

      IL PRIMO TEMPO: LA MIGLIORE PALLA GOL È PER PORTANOVA

      La Juve parte subito con il piede sull'acceleratore e, dopo neanche sessanta secondi di gioco, Portanova spaventa la difesa rossonera con un tiro-cross respinto di testa da Bellodi.

      Il Milan risponde con una conclusione di Tiago Dias, facile per Loria, ed un tiro-cross dello stesso portoghese, respinto coi pugni dall'estremo difensore bianconero. È, poi, Mastour, con un cross sul secondo palo, a servire Pobega che non trova la deviazione, pur in una posizione pericolosa.

      Per i bianconeri, è Muratore uno dei più vivaci e la sua battuta al minuto numero 8, sugli sviluppi di un cross di Vogliacco respinto dalla difesa rossonera, viene murata senza procurare pericoli a Guarnone.

      Al 26' ci prova Kulenovic, fresco capo-cannoniere della Viareggio Cup (sei gol in sei partite), ma la sua deviazione su cross di Portanova termina sul fondo. Si infrange, invece, sulla spazzata di testa di Pobega la pennellata di Jakupovic su calcio di punizione alla mezzora.

      Al 34' Di Pardo si esibisce in una bella giocata sulla destra, saltando Campeol e crossando, ma servendo a Jakupovic un pallone leggermente arretrato, che l'attaccante austriaco non riesce a controllare.

      Il Milan si fa vedere in più occasioni, prima con un'azione insistita (colpo di testa di Tsadjout a smorzare il pallone, poi filtrante di Mastour respinto e conclusione murata di Torrasi), successivamente con una conclusione dal limite di Pobega sulla quale è bravissimo Loria a distendersi, deviando in corner, ripetendosi sullo stesso calcio d'angolo con una pronta uscita in anticipo su tutti.

      La migliore occasione bianconera della prima frazione di gioco arriva al 40': corner conquistato con caparbietà da Jakupovic, che approfitta di un errore di Bellodi. Sulla battuta, Guarnone esce a vuoto e ne appofitta Portanova, appostato sul secondo palo, con una deviazione che trova soltanto l'esterno della rete. Per i rossoneri, arriverà soltanto un calcio di punizione di Mastour, facile per Loria, prima della chiusura del primo tempo sul risultato di 0-0.

      IL SECONDO TEMPO: ASSEDIO JUVE NEL FINALE

      Nella ripresa, la Juventus cresce alla distanza: nemmeno un minuto e Kulenovic si fa vedere deviando di poco a lato, di testa, un pallone ben servito da Di Pardo. Lo stesso attaccante croato è anticipato da Gabbia in area, all'esito di una bella combinazione veloce tra Fernandes e Portanova. Proprio quest'ultimo, poi, al 55' si inserisce splendidamente in area con una serpentina tra la difesa avversaria, fermato soltanto dall'intervento in uscita di Guarnone.

      Al 69', i bianconeri costruiscono una doppia occasione da gol, prima con la pennellata di Jakupovic su calcio di punizione, che scavalca la barriera ma è respinta da Guarnone, poi con la ribattuta di Muratore che trova, anche stavolta, l'esterno della rete.

      Su sponda rossonera, Pobega prova al 71' la conclusione potente, respinta da Loria, mentre il bianconero Jakupovic ci prova al 75' col piattone, sfornando un rasoterra non irresistibile per Guarnone.

      Lo stesso Jakupovic si ripete al 78' con un tiro smorzato, ben imbeccato da un ispiratissimo Fernandes, e successivamente calcerà sul primo palo una punizione sugli sviluppi della quale Montaperto, che aveva da poco preso il posto di Kulenovic, verrà fermato in posizione irregolare tutto solo davanti al portiere.

      Il Milan si vede per l'ultima volta all'82', con un colpo di testa pericoloso di Forte, non lontano dall'incrocio dei pali, mentre nel finale, è un vero e proprio assedio bianconero, anche grazie al doppio cambio che rinfresca l'attacco di Dal Canto: con Portanova e Di Pardo che lasciano il posto a Morachioli e Nicolussi.

      Al minuto numero 84 è ancora Jakupovic ad avere una grande occasione, con un sinistro velenoso dal limite respinto da Guarnone, che poco dopo dirà no anche a Muratore, autore di una potente conclusione dalla distanza. L'estremo difensore rossonero sarà decisivo anche a un minuto dal novantesimo, con una paratona in due tempi su Montaperto. 

      Proprio sull'attaccante siciliano arriverà, infine, l'ultima parata rossonera, quando ormai la gara è scivolata fino al quarto minuto di recupero: è una conclusione spettacolare, in mezza rovesciata, ma Guarnone si fa trovare pronto e blinda la porta.

      Al triplice fischio, è 0-0: un punto a testa, con i rossoneri che mantengono due lunghezze di vantaggio in classifica ed evitano il sorpasso della Juventus in zona play-off.

      IL COMMENTO DEI PROTAGONISTI

      «Spiace perché volevamo portare a casa i tre punti» - queste le parole a caldo di Simone Muratore, centrocampista bianconero autore di un'ottima prestazione, al triplice fischio: «A tratti siamo stati noi a fare la partita e nel finale avremmo sicuramente meritato il gol».

      Questo, invece, il commento di mister Alessandro Dal Canto: «I ragazzi hanno fatto un'ottima partita, cercando di comandare il gioco e tratti riuscendoci. È chiaro che mancano sempre meno partite alla fine e abbiamo bisogno di vincere per ridurre il gap dalle squadre che ci precedono in classifica: questo oggi può averci fornito un pizzico di frenesia e di ansia, però credo che ci sia lo spirito giusto per affrontare le prossime sfide».

      LA GALLERY

      IL TABELLINO

      Campionato Nazionale Primavera 1 – 9° Giornata Girone di Ritorno 

      Juventus Training Center, Vinovo (To).

      JUVENTUS - MILAN 0-0

      Juventus: Loria, Vogliacco (Cap.), Anzolin, Serrao, Fernandes, Delli Carri, Di Pardo (36’ st. Nicolussi), Muratore, Kulenovic (25’ st. Montaperto), Jakupovic, Portanova (36’ st. Morachioli).

      A disposizione: Busti, Lonoce, Meneghini, Capellini, Freitas, Merio, Campos, Morrone, Galvagno.

      Allenatore: Alessandro Dal Canto. 

      Milan: Guarnone, Bellanova, Campeol, Bellodi, El Hilali (Cap.), Gabbia, Torrasi (5’ st. Brescianini), Pobega (47’ st. Murati), Tsadjout, Rodrigues Dias, Mastour (25’ st. Forte).

      A disposizione: Cavaliere, Negri, Sportelli, Sanchez, Bargiel, Sinani, Capanni, Finessi, Larsen.

      Allenatore: Alessandro Lupi.

      Ammoniti: 6’ pt. Serrao (J), 18’ st. Kulenovic (J), 29’ st. Campeol (M).

      Prossimo impegno:

      Campionato - 10° Giornata Girone di Ritorno

      Sassuolo - Juventus

      Sabato 14 aprile ore 13

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK