Juventus
    08.03.2018 10:30 - in: Champions League S

    Tottenham-Juve, talking points

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    5 temi di una serata incredibile

    Incredibile.

    Quasi scontato pensare a un aggettivo del genere per la vittoria di ieri sera dei bianconeri, maturata con una gara fisica, faticosa. E soprattutto ribaltata in modo pazzesco, nel giro di soli 3 minuti.

    Ecco i dati del match.

    AVANTI IN INGHILTERRA

    Per la prima volta la Juventus ha passato il turno nella fase ad eliminazione diretta di Champions League contro una squadra inglese. Lo fa nella ripresa, dopo un primo tempo in cui la Signora ha concesso qualcosa agli avversari. Lo confermano le posizioni medie (in alto) e la heatmap delle due squadre (in basso)

    Un ulteriore dato a conferma: era dal marzo 2016 (26 contro il Bayern Monaco) che la Juventus non concedeva così tanti tiri in una partita di Champions League (23). Ma poi tutto cambia...

    GONZALOOOO!

    In tre minuti nella ripresa, Higuain cambia letteralmente il volto di partita e qualificazione. Prima con un gol decisivo, una zampata delle sue, e poi con un assist straordinario a Dybala. Il Pipa ha eguagliato il suo record di marcature in una singola stagione in Champions League (cinque). Per la prima volta dal novembre 2011 (con il Real Madrid) ha sia segnato che servito un assist nella stessa partita.

     

    PAULO, ANCORA DECISIVO

    Due volte in pochi giorni. Paulo Dybala cambia prima il volto al campionato regalando una vittoria a Roma la cui importanza potrebbe essere capitale, poi decide la qualificazione della Signora, lanciato dal Pipa. Paulo ha segnato in UCL 330 giorni dopo il suo ultimo gol nella competizione.

    STEPHAN E SAMI

    100a presenza con la maglia della Juventus per Sami Khedira (in tutte le competizioni).

    Per Stephan Lichtsteiner invece è stata la numero 250 con la Juve in tutte le competizioni.

    QUESTIONE DI SECONDI

    Trenta. Così pochi ne mancavano al fischio finale sabato sera a Roma quando è arrivata la magia di Paulo Dybala, una magia da tre punti.

    Centosessantanove. Tanti ne sono passati, ieri sera, fra il primo e il secondo gol che hanno significato qualificazione per la Signora. 

    La Juventus ha segnato con i suoi primi due tiri nello specchio nella partita.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK