Juventus
    07.10.2018 15:01 - in: Serie A S

    Udinese-Juve, Game Review

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    L'analisi della partita di Udine nei suoi episodi chiave

    Decima vittoria stagionale della Juventus: ad Udine ennesima prova di superiorità tecnica, tattica ma anche fisica. La Juventus ha dominato tutta la gara e nel finale erano i friulani in debito d'ossigeno. Bentancur al suo primo gol in bianocnero e CR7 gli autori delle due reti.

    IL PRIMO GOL

    L'azione che porta al gol di Bentancur dimosra una volta di più che contro la Juventus appena concedi pochi metri vieni immeditamente punito. Sino a quel momento l'Udinese aveva fatto una buona gara cercando di chiudere tutti gli spazi, concedendo poco agli ospiti, e difendendo sempre con almeno 9 giocatori di movimento. Non appena si riversa nella metà campo della Juventus in occasione di un calcio d'angolo, l'Udinese è costretta a scoprirsi. Szczesny blocca in uscita il calcio d'angolo dei friulani.

    Palla data con le mani subito per CR7. Bentancur è ancora sul limite della prorpia area di rigore. Dybala il giocatore più avanzato viene incontro al pallone e nel momento in cui riesce a vincere con un dribbling il duello contro Fofana, resistendo anche ad una carica dell'avversario, crea subito i presupposti per un'occasione da gol. Cancelo è ora il giocatore più avanzato e si allarga, facendo un movimento da punta di manovra sulla destra. Riceve palla dal compagno uruguaiano che attacca subito la porta. Il cross del portoghese è perfetto: sulla palla si avventano Bentancur e Cristiano Ronaldo che aveva dato avvio all'azione. Il centrocampista arriva sulla palla segnando il suo primo gol in bianconero. Ancora una volta con tre passaggi e un cross la Juventus arriva in porta.

    IL GOL DEL 2-0

    Bentancur è tra i protagonisti anche del secondo gol. Per due volte infatti il centrocampista da avvio all'azione. Il suo primo lancio viene ribattutto dalla difesa dell'Udinese, sul secondo ancora Bentancur arriva sulla palla per primo, grazie ad una Juventus in completo dominio del campo. Il secondo tentativo è più un rilancio, con la palla che si impenna nell'area dell'Udinese. CR7 si disinteressa giustamente e intelligentemente dell'azione sapendo di essere in fuorigioco; non Mandzukic e Matuidi che si avventano sulla palla e, facendo valere la loro grande prestanza fisica, arrivano per primi in possesso, difendendo con il corpo il pallone.

    Mandzukic serve all'indietro Ronaldo che nel frattempo è rientrato in gioco e si è liberato, nascondendosi alla difesa avverasria, al limite. La sua conclusione di sinistro in diagonale ha tutto quello che deve avere un tiro di un grande attaccante: potenza, velocità di esecuzione e precisione. Niente da fare per Scuffet, di gran lunga il migliore dei suoi nell'arco dell'intera gara.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK