Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

Difensori

 
   
  •   Testa
  •   Altro
  •   Destro
  •   Sinistro
 
 
  •  
  •  
  •  
    • Peso
    • Altezza
    • Classe
  •  

Questa pagina contiene le informazione dettagliate sul profilo e la carriera di Andrea Barzagli, difensore della Juventus.

La carriera

  • Stagione Squadra Categoria reti
    2012/13 Juventus A 34/-
    2011/12 Juventus A 35/1
    gen '11 Juventus A 15/-
    2010/11 Wolfsburg A 17/-
    2009/10 Wolfsburg A 24/1
    2008/09 Wolfsburg A 34/-
    2007/08 Palermo A 35/1
    2006/07 Palermo A 36/1
    2005/06 Palermo A 35/2
    2004/05 Palermo A 37/-
    2003/04 Chievo A 29/3
    2002/03 Ascoli B 18/2
    2001/02 Ascoli C1 28/1
    Gen 2001 Rondinella C2 13/1
    2000/01 Pistoiese B 5/-
    1999/00 Rondinella C2 23/2
    1998/99 Rondinella CND 28/1
  • Stagione Squadra Nazionali Europee
    2012/13 Juventus 5/- 9/-
    2011/12 Juventus 4/- -/-
    gen '11 Juventus -/- -/-
    2010/11 Wolfsburg 1/- -/-
    2009/10 Wolfsburg 3/- 5/-
    2008/09 Wolfsburg 3/- 8/1
    2007/08 Palermo -/- 2/-
    2006/07 Palermo 1/- 5/-
    2005/06 Palermo 4/- 8/-
    2004/05 Palermo 3/- -/-
    2003/04 Chievo 1/- -/-
    2002/03 Ascoli 1/- -/-
    2001/02 Ascoli 3/- -/-
    Gen 2001 Rondinella -/- -/-
    2000/01 Pistoiese -/- -/-
    1999/00 Rondinella 2/- -/-
    1998/99 Rondinella -/- -/-
  • Competizione Stagione
    Supercoppa Italiana 2013
    Campionato Italiano 2012/2013
    Supercoppa Italiana 2012
    Campionato Italiano 2011/2012
    Campionato di Germania 2009
    Campionato del Mondo 2006
         

Andrea Barzagli

Campione del Mondo nel 2006, campione di Germania nel 2009 e prima ancora, nel Bronzo Olimpico ad Atene e sul tetto d’Europa con la Nazionale Under 21: Andrea Barzagli ha un palmares importante, impreziosito dopo anni di dura gavetta.

Nato a Fiesole, in provincia di Firenze, l’8 marzo 1981, muove i primi passi nelle giovanili della Rondinella, dove, nel ‘98, approda in prima squadra a soli 17 anni e dove l’anno successivo esordisce tra i professionisti grazie alla promozione dalla categoria Dilettanti alla C2 ottenuta dai toscani. 

Seguono le esperienze alla Pistoiese e all’Ascoli, quindi, nella stagione 2003/04 passa al Chievo, dove fa il suo esordio in serie A nel pareggio esterno contro il Brescia, a soli 22 anni. 

In quella stagione ad allenarlo è Luigi Del Neri che lo schiera titolare e Andrea colleziona 29 presenze e 3 reti. Titolare sarà anche a Palermo, a partire dall’anno successivo. In Sicilia Barzagli si ferma per quattro stagioni, diviene capitano dei rosanero e perno insostituibile della difesa. 

Intanto, dopo le positive esperienze con Under 20 e Under 21, ottiene la convocazione nella Nazionale maggiore con cui, il 17 novembre 2004, timbra il suo primo cartellino in un’amichevole contro la Finlandia. 

Quella azzurra non è solo una parentesi, ma un’avventura esaltante, che culmina nel trionfo di Berlino, nel 2006 e che prosegue negli Europei del 2008. Parentesi sfortunata quest’ultima, che termina anzitempo, a causa di un infortunio al menisco.

In quell’estate Barzagli passa dal Palermo al Wolfsburg e vive una stagione esaltante, che si conclude con il trionfo in Bundesliga, ottenuto giocando tutte le 34 partite, senza mai essere sostituito.  

Dopo un altro anno e mezzo in Germania, Andrea torna in Italia, alla corte della Juventus, portando in dote il suo straordinario bagaglio di determinazione ed esperienza.