Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

Gioca con Me

Sviluppato in collaborazione con il Cento Unesco di Torino (con il patrocinio dell’ UNESCO Italia) e Juventus Soccer Schools, “Gioca con me” offre l’opportunità a bambini a rischio di emarginazione di seguire i programmi delle JSS.

L'attività sportiva

Il progetto "Gioca con Me" parte nella s.s. 2012/2013 con l'annata 2005, per dare l'opportunità di giocare in bianconero a bambini e bambine che per motivi sociali ed economici non potrebbero unirsi ai coetanei iscritti.

Da allora, ogni stagione vede inserire in un ciclo triennale nelle scuole calcio Juventus 22 bambini in gruppi pari età per seguire i programmi di insegnamento tecnico-educativo del Modello JSS al fine di coinvolgere i giovani partecipanti in un processo di integrazione e crescita in un ambiente sereno, sicuro e affidabile.

Ogni partecipante prende parte ai programmi di allenamento Juventus Primi Calci (5-7anni) e Juventus Soccer School (8-12 anni) previsti per l'annata di appartenenza, dando così garanzia di continuità e costanza nell'impegno sia a scuola che in campo.

Durante la stagione sportiva, inoltre, i bambini e bambine, essendo parte integrante della scuola calcio, vengono coinvolti nelle Manifestazioni e Tornei  programmati per la categoria di pertinenza - ultimo anno Piccoli Amici e Pulcini - oltre che in eventi ed iniziative speciali organizzati da Juventus Soccer Schools, veri e propri momenti ludici e didattici che mettono in pratica tutto il lavoro svolto durante gli allenamenti e danno l'opportunità di confrontarsi con nuovi amici.

Nell'ambito delle iniziative vi è la "Giornata Mondiale contro le Discriminazioni Razziali" che ogni 21 marzo vede scendere in campo a Vinovo i bambini del progetto assieme a tutti i loro compagni di allenamento per trascorrere una giornata all'insegna dell'integrazione, solidarietà e divertimento e dove, appunto, discriminazione e razzismo non trovano posto.