Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

Supercoppa Europea

Il trofeo Supercoppa Europa è il più recente rispetto agli altri. Nasce nel 1972 su iniziativa del giornale olandese “De Telegraaf” che propone di disputare un confronto andata-ritorno tra l’Ajax vincitore della Coppa Campioni e il Glasgow Rangers vincitore della Coppa Coppe. Il trofeo viene vinto dall’Ajax, ma l’Uefa non lo riconosce così dall’anno successivo la Confederazione Europea conferisce alla Supercoppa valore ufficiale. Con l’abolizione della Coppa Coppe (1999) varia anche l’impostazione della Supercoppa, sarà la squadra vincitrice della Coppa Uefa poi Europa League a sfidare la vincitrice della Coppa Campioni/Champions League. Dal 1998 è Montecarlo a ospitare la finale tra le due squadre vincitrici dei tornei Europei.

Flash Supercoppa Europea

Supercoppa Europea 1984

16 gennaio 1985,  Torino: su un campo spalato dalla neve all'ultimo minuto grazie al lavoro di centinaia di tifosi volontari, va in scena uno straordinario Juve-Liverpool, in palio la Supercoppa Europea. Gli inglesi sono i campioni d’Europa in carica, avendo conquistato la Coppa dei Campioni a Roma, a spese dei giallorossi, dopo i calci di rigore. La Juve ha fatto sua, a Basilea, la Coppa delle Coppe, a spese del Porto. Trapattoni manda in campo: Bodini, Favero, Cabrini, Bonini, Brio, Scirea, Briaschi, Tardelli, Rossi, Platini e Boniek. É la notte magica di Zibì Boniek. Sono del polacco, più che mai "bello di notte" (la storica definizione è dell'Avvocato Agnelli) i due gol del successo bianconero, al 39’ e al 78’. Un buon viatico per la coppa più grande, quella che ancora mancava in bacheca.

La Squadra

  • GIOCATORI
  • Bodini
  • Favero
  • Cabrini
  • Bonini
  • Brio
  • Scirea
  • Briaschi
  • Tardelli
  • Rossi
  • Platini
  • Boniek
  • ALLENATORE
  • Trapattoni Giovanni