Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

Supercoppa Italiana

La Supercoppa Italiana è nata nella primavera del 1989 in un ristorante di Milano. Nel corso di una cena venne lanciata l’idea di far disputare una partita tra la vincitrice dello scudetto e quella della Coppa Italia, sul modello inglese della Charity Shield (adesso Community Shield). La proposta fu fatta all’allora presidente della Lega e così nacque la Supercoppa Italiana. Di regola la sede della partita è il campo della squadra vincitrice dello scudetto, ma ci sono state alcune eccezioni in cui si è giocato in campo neutro all’estero.

Supercoppa Italiana 1995

17 gennaio 1996: al Delle Alpi immerso nella nebbia la Juventus campione d’Italia affronta il Parma finalista della Coppa Italia, ma sconfitto dalla stessa Juve nella doppia finale (1-0 a Torino e 2-0 a Parma). La Juve schiera: Peruzzi, Ferrara, Tacchinardi, Vierchowod, Torricelli, Conte, Paulo Sousa, Deschamps, Ravanelli, Vialli. Il Parma di Scala oppone: Bucci, Mussi, Fernando Couto, Sensini, Cannavaro, Di Chiara, Baggio D., Brambilla, Crippa, Zola, Stoichkov.

Arbitra il livornese Ceccarini. Un gol di Vialli al 33’ del primo tempo regala alla Juve il primo successo nella competizione, istituita dalla stagione 1987-88.

La Squadra

  • GIOCATORI
  • Peruzzi
  • Ferrara
  • Vierchowod
  • Torricelli
  • Conte
  • Paulo Sosa
  • Carrera
  • Deschamps
  • Ravanelli
  • Vialli
  • Di Livio
  • Del Piero
  • Rampulla
  • ALLENATORE
  • Lippi Marcello