Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

Supercoppa Italiana

La Supercoppa Italiana è nata nella primavera del 1989 in un ristorante di Milano. Nel corso di una cena venne lanciata l’idea di far disputare una partita tra la vincitrice dello scudetto e quella della Coppa Italia, sul modello inglese della Charity Shield (adesso Community Shield). La proposta fu fatta all’allora presidente della Lega e così nacque la Supercoppa Italiana. Di regola la sede della partita è il campo della squadra vincitrice dello scudetto, ma ci sono state alcune eccezioni in cui si è giocato in campo neutro all’estero.

Supercoppa Italiana 2003

È il 3 agosto 2003: al Giant Stadium di New York va in scena la Supercoppa Italiana con la sfida delle sfide, tra Juventus campione d’Italia e Milan vincitore della Coppa Italia. Ma il match è soprattutto la rivincita della finale di Champions League di Manchester, vinta dal Milan sui bianconeri ai calci di rigore.

La Juve va in campo con Buffon, Birindelli, Legrottaglie, Iuliano, Zambrotta,Tacchinardi, Appiah, Miccoli, Nedved, Del Piero, Trezeguet. Il Milan oppone Abbiati, Cafu, Nesta, Maldini, Kaladze, Rui Costa, Pirlo, Gattuso, Seedorf, Shevchenko, Inzaghi. Arbitra Collina.

Chiusi senza reti i 90’ regolamentari, la gara ha un sussulto nel secondo tempo supplementare. Il Milan si porta in vantaggio su rigore trasformato da Pirlo, ma dopo meno di un minuto pareggia Trezeguet. Si va ai calci di rigore, che per la Juve vedono le trasformazioni di Di Vaio (che aveva sostituito Del Piero), Trezeguet, Birindelli, Camoranesi (subentrato a Miccoli) e Ferrara (entrato al posto di Iuliano). Decisivo l’errore del milanista Brocchi. La Juve si impone per 5-3 e conquista per la quarta volta il trofeo.

La Squadra

  • GIOCATORI
  • Buffon
  • Birindelli
  • Legrottaglie
  • Iuliano
  • Ferrara
  • Zambrotta
  • Tacchinardi
  • Appiah
  • Camoranesi
  • Nedved
  • Del Piero
  • Di Vaio
  • Trezeguet
  • ALLENATORE
  • Lippi Marcello