Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

12 apr 2012

Pepe: «Il lavoro paga»

«Siamo in forma, ma non potrebbe essere altrimenti visto tutto quello che facciamo in settimana...»

Quando vede biancoceleste Simone Pepe non perdona. Con quello di questa sera sono tre le reti infilate nella porta laziale negli ultimi tre incontri. E quello di questa sera è sicuramente il più spettacolare, con tanto di sforbiciata da copertina: «E’ stato davvero bello - conferma Pepe al termine della gara - anche perché non è proprio nelle mie corde. Poco prima avevo fallito una ghiotta occasione, un po’ per la bravura di Marchetti e un po’ per errore mio. Mi sono rifatto in fretta per fortuna...».

La rete di Simone però non sarebbe bastata a centrare la vittoria se non fosse arrivata la punizione di Del Piero nel finale: «Per fortuna che ha inventato quel tiro! E dire che nel primo tempo avevamo creato almeno dieci palle gol, senza riuscire a chiudere la gara. Questo non va bene, dobbiamo essere più cinici, anche perché ci siamo ritrovati sul pari e la pressione è aumentata parecchio».

La vittoria, meritatissima, è comunque arrivata ed è il giusto premio per il gioco espresso. Un gioco che si fonda su un’intesa ormai consolidata, ma anche su una condizione fisica eccellente: «E ci mancherebbe che non fossimo in forma con tutto quello che facciamo in settimana - sorride Simone - Ormai giochiamo tutti da tanti anni e quando ci confrontiamo tra di noi, il parere è unanime: non abbiamo mai lavorato così tanto. Quando si dice che il lavoro paga...».