Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

13 gen 2013

Bonucci: «Ritroviamo fame e cattiveria»

«Lazio e Napoli si sono fatte sotto, ma abbiamo ancora un margine di vantaggio e serviranno fame e umiltà per aumentare di nuovo il distacco»

Un punto in due partite. Il 2013 della Juventus non è iniziato come i bianconeri avrebbero voluto, ma tra la sconfitta di domenica scorsa e il pareggio del Tardini c’è un’enorme differenza, e non solo per il risultato: «Contro la Sampdoria abbiamo sbagliato approccio nel secondo tempo ed è stata una lezione importante per noi - spiega Bonucci - Oggi siamo stati più attenti, ma il calcio è questo: ci sono periodi in cui non porti a casa punti e non riesci a fare risultati. Ora dobbiamo aumentare la concentrazione e la cattiveria perché Lazio e Napoli si sono fatte sotto. Abbiamo però ancora un margine di vantaggio e serviranno fame e umiltà per aumentare di nuovo il distacco».

Molti puntano l’indice sulla parte sinistra della difesa, dove sono nati gli ultimi gol subiti dai bianconeri, e sull’assenza di Chiellini: «Giorgio è un elemento fondamentale della squadra, ma chi lo sta sostituendo sta facendo bene. E’ una questione di sfortuna: oggi sono stati bravi loro a colpirci su una ripartenza , mentre contro la Sampdoria si è trattato di due episodi».