Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

13 mag 2012

Conte: «Abbiamo fatto la storia»

Il tecnico bianconero dopo la premiazione per lo Scudetto: «Fatto qualcosa di stupefacente, al massimo potranno eguagliarci. Ora la Coppa Italia»

Bella come la festa dell’8 settembre. Anzi, forse più bella. Lo Juventus Stadium chiude nel migliore dei modi la sua prima stagione di vita, facendo da teatro per il 30° Scudetto bianconero e per la standing ovation che tutto il popolo juventino ha tributato ad Alessandro Del Piero. Se il 13 maggio non sarà legato a una vittoria – campionato già vinto una settimana fa a Trieste -, sicuramente resterà nel cuore di tutti.

Un ciclone di emozioni a cui non può sottrarsi neppure Antonio Conte. Il mister fa centro al primo colpo con lo Scudetto e ora ha un appuntamento anche con la Coppa Italia. «Oggi c’è grandissima emozione e grandissima soddisfazione, da parte mia e dei calciatori. Abbiamo fatto un campionato fantastico, coronato con lo Scudetto, con record che resteranno nella storia. Qualcuno potrà solo provare ad eguagliarci. Abbiamo finito da imbattuti, facendo qualcosa di stupefacente, che rimarrà. Abbiamo fatto la storia. Ora godiamoci la festa, poi da martedì ci prepariamo per questo impegno in Coppa Italia. Assaporiamo il gusto della vittoria per tornare presto a festeggiare».

Nel giorno di Alessandro Del Piero, anche Conte – prima suo compagno, ora suo tecnico – si unisce al coro: «Abbiamo provato tutti delle sensazioni forti, Alessandro è un grande campione e si sono molto emozionato. Lui è la storia della Juve, rappresenta qualcosa di indelebile, ci si ricorderà per sempre.  Merito al calciatore ma soprattutto all’uomo. Sono commosso per lui e coronare il tutto con lo Scudetto è straordinario».