Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

13 mag 2012

Tutti in piedi per il capitano

«E’ un giorno incredibilmente bello. Con tutti i tifosi si è creato un rapporto unico»

«Le lacrime per due volte sono rientrate all’ultimo, ma oggi è di sicuro stato commovente. Porterò sempre con me questi momenti e non finirò mai di ringraziare i miei tifosi». Tutto uno stadio in piedi ad applaudire Alessandro Del Piero: non è una scena nuova, ma quella di oggi è stata la più emozionante di sempre per il capitano, salutato dalla sua gente con un lungo, lunghissimo abbraccio.
«E’ un giorno incredibilmente bello - racconta Alex, visibilmente emozionato - Certo, c’è un po’ di tristezza, ma la supererò per preparare la finale di domenica. E poi ho festeggiato insieme ai miei compagni, in campo, facendo la cosa che mi piace di più: vincere». Quando Alex è uscito dal campo, al 12’ della ripresa della gara contro l’Atalanta, tutti, proprio tutti si sono alzati dai seggiolini. E in piedi sono rimasti, senza più guardare la partita, ma seguendo con lo sguardo ogni movimento, ogni gesto del capitano. Che prima ha salutato il pubblico dalla panchina, poi, mentre i compagni continuavano a giocare, ha percorso tutto il perimetro del campo. Se avesse potuto, avrebbe salutato i tifosi uno ad uno... «Quello che ho visto negli occhi della gente è stato bellissimo - continua Del Piero - Con tutti i tifosi si è creato un rapporto unico, per quanto abbiamo vissuto in questi anni, anche nel momento più critico della storia della Juve e anche perché chi ha sempre giocato con la stessa maglia suscita riconoscenza nella gente. Voglio godermi questo momento».