Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

14 giu 2014 - in: Altre Competizioni

Vidal e Isla protagonisti nella vittoria del Cile

I due bianconeri in campo fin dall’inizio nella vittoria della squadra di Sampaoli contro l’Australia.

Comincia bene l’avventura del Cile di Arturo Vidal e Mauricio Isla al Mondiale: la Roja ha infatti sconfitto i Socceroos con il risultato di 3-1. I due giocatori della Juventus sono stati schierati da Sampaoli nell’11 iniziale, dando un importante contributo alla vittoria finale.

Il Cile, che scende in campo consapevole della eclatante sconfitta della Spagna poche ore prima, si porta in vantaggio già all’inizio del primo tempo prima con Alexis Sanchez che, sulla traiettoria di un rimbalzo, mostra un ottimo fiuto del gol e insacca in rete il pallone di potenza, lasciando il portiere avversario senza scampo. Due minuti più tardi, al 14’ del primo tempo, la nazionale di Sampaoli allunga con Jorge Valdivia, che riceve un bel passaggio di prima di Vargas e fulmina Ryan con un pallone che tocca la traversa prima di depositarsi in rete.

L’Australia non demorde, e al 35’ accorcia le distanze grazie al cannoniere Cahill, schierato come unica punta davanti a Bresciano, Oar e Leckie.

La ripresa è densissima, le due squadre lottano su ogni pallone: al 62’ il Cile sfiora il colpo del K.O. con Eduardo Vargas, che calcia in porta in scivolata ma vede la sua esultanza spegnersi in gola per l’intervento sulla linea di un difensore australiano. La tensione dei minuti conclusivi, che vede l’Australia proiettarsi in avanti alla ricerca del pareggio, si scioglie nei minuti di recupero, quando il cileno Jean Beausejour, subentrato al posto di Valdivia, fa tirare al suo paese un sospiro di sollievo con un gran tiro dalla distanza. La Roja porta così a casa una fondamentale vittoria ai fini della classifica del girone, mandando in delirio i tanti tifosi accorsi all’Arena Pantanal.

Vidal, in campo con il numero 8 fin dall’inizio fino al 60’ (quando è stato sostituito da Felipe Gutiererz), ha affiancato Aranguiz e Diaz a centrocampo, mentre sulla stessa fascia a fare tandem con lui, anche Mauricio Isla, che ha galoppato sulla corsia esterna destra come terzino per tutta la partita. Per il centrocampista della Juventus, 50 palloni giocati e una percentuale di riuscita al passaggio dell’82.2%. Il laterale bianconero, dal canto suo, ha effettuato 40 passaggi nella metà campo avversaria – nessuno come lui ieri sera in campo – effettuando più contrasti di ogni altro giocatore cileno (4).

Prima che Cile e Australia scendessero in campo, l’Olanda aveva inflitto un sonoro 1-5 alla Spagna campione del mondo – la seconda peggior sconfitta di sempre delle Furie Rosse alla kermesse intercontinentale. Le due squadre si erano affrontate nella finale del Mondiale sudafricano nel 2010.

La squadra di Del Bosque sarà la prossima avversaria del Cile nel match in programma all’Estádio Maracanã di Rio de Janeiro il prossimo 18 giugno (ore 21).