Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

15 giu 2014 - in: Altre Competizioni

Pogba spiana la strada alla vittoria francese

Il talento della Juventus si procura il rigore che vale vantaggio e superiorità numerica dei Bleus, disputa un’ottima prima parte di gara e esce fra gli applausi al 56’ minuto. La Francia batte l’Honduras 3-0.

Il primo Mondiale per Paul Pogba inizia decisamente con il piede giusto: il centrocampista bianconero illumina la manovra della Francia per un tempo, si procura il rigore (con espulsione annessa) per l’1-0 di Benzema, e riceve le congratulazioni del tecnico Deschamps all’uscita dal terreno di gioco.

Nonostante l’agonismo dell’Honduras, il talento della Juventus – che nel corso della partita subisce tre falli, come nessun altro giocatore francese - si destreggia bene nel fitto intrico del centrocampo e per tutta la prima frazione di gara lotta, conquista palloni e imposta le ripartenze della Francia.

Un suo inserimento allo scadere del primo tempo è decisivo quando, dopo aver stoppato il pallone di petto, viene atterrato da una spinta alle spalle. L’arbitro Sandro Ricci non ha dubbi e indica il dischetto, espellendo per doppia ammonizione, al contempo, Wilson Palacios. Benzema si incarica della trasformazione e spiazza Valladares: è il primo gol per la nazionale di Deschamps al Mondiale, e arriva proprio grazie allo zampino di Paul Pogba.

Da quel momento la gara per la Francia è in discesa: in superiorità numerica e dotata di un più elevato tasso tecnico, spadroneggia per il campo nel corso della ripresa. Pogba viene sostituito al 56’ da Sissoko, dopo aver effettuato 53 passaggi, di cui 25 nella metà campo avversari, con una percentuale di riuscita del 90.6%.

L’attaccante del Real Madrid, Benzema, sale quindi in cattedra e su assist volante offre all’arbitro l’occasione per il primo utilizzo della nuova goal technology ad un Mondiale: il suo tiro di prima intenzione, di piatto, è potente; il pallone sbatte contro il palo e rimbalza su Valladares, che per un attimo se lo lascia sfuggire. Questo rotola per un attimo oltre la linea, prima di venire riacciuffato dal portiere, ma è ormai troppo tardi: grazie all’ausilio della nuova tecnologia di rilevamento, il gol viene convalidato immediatamente.

Sempre Benzema, scatenato, porta la Francia sul definitivo 3-0, risolvendo una mischia da distanza ravvicinata e schiacciando la palla all’incrocio dei pali di sinistra.

Con la vittoria di questa sera, la nazionale di Deschamps si porta al primo posto del girone E a punteggio pieno, appaiata in testa alla classifica alla Svizzera di Stephan Lichtsteiner – in attesa dello scontro al vertice, che vedrà i due bianconeri scendere in campo per la prima volta da avversari ad un Mondiale il prossimo venerdì 20 giugno.