Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

09 nov 2010

Del Neri: «Brescia, una tappa importante»

Nel turno infrasettimanale di campionato, valido per l’undicesima giornata di serie A, i bianconeri fanno...

Nel turno infrasettimanale di campionato, valido per l’undicesima giornata di serie A, i bianconeri fanno visita al Brescia (mercoledì 10 novembre ore 20.45), un avversario di assoluto rispetto che viene tra l’altro da un pareggio in casa dell’Inter. Sabato sera invece, la Juventus ospiterà la Roma. Quando i giornalisti chiedono a Gigi Del Neri se farà conto di entrambe le partite nella scelta della formazione, l’allenatore bianconero risponde: «Assolutamente no, la partita di domani è importante tanto quanto quella con la Roma, se non di più, è una tappa importante del nostro cammino».

Si parla anche di formazione («Chiellini vediamo come sta, Amauri e Traoré no, speriamo di recuperali per sabato, Del Piero gioca, Bonucci andrà in campo con una fasciatura a una mano a seguito di un incidente domestico») e di singoli, da Del Piero, che oggi compie gli anni, a Quagliarella, da Amauri a Grosso e Salihamidzic. «Del Piero è un punto di riferimento importante. Nel giorno del suo compleanno gli auguro che mantenga questa energia e questo entusiasmo, che lo fa giocare ad alti livelli. Amauri lo utilizzerò quando sarà in perfette condizioni fisiche, perché ha giocato anche quando non lo era, si è sacrificato molto ed è andato incontro a critiche, non voglio più mettere giocatori alla berlina. Quagliarella ha trovato l’ambiente giusto per le sue caratteristiche, appena ha trovato la condizione fisica ottimale le sue qualità tecniche di grande estrosità si sono viste. Grosso e Salihamidzic sono molto motivati. Grosso domenica ha fatto una prestazione di tutto rispetto e Salihamidzic quando è entrato ha mostrato verve e intensità emotiva».

Gli chiedono infine che effetto faccia sentir parlare della Juve in un certo modo e essere nelle prime posizioni: «Non guardavo la classifica all’inizio e non la guardo ora. Noi dobbiamo essere molto equilibrati in tutto quello che facciamo. Non è cambiato nulla nel nostro atteggiamento, dobbiamo ancora migliorare. Domenica ad esempio abbiamo sofferto sul campo, ma siamo riusciti a portare a casa punti importanti»