Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

11 dic 2010

Del Neri: «Serve una partita perfetta»

«Non penso che la gara contro la Lazio sia un bivio della stagione. Sarà importante a livello psicologico,...

«Non penso che la gara contro la Lazio sia un bivio della stagione. Sarà importante a livello psicologico, ma il campionato è “appena” cominciato». Del Neri non considera la sfida di domenica sera decisiva, ma è ben conscio dell’importanza che un’eventuale vittoria, non solo proietterebbe i bianconeri al secondo posto, ma rappresenterebbe anche una decisiva iniezione di fiducia per inseguire i traguardi più ambiziosi.

La gara contro i biancocelesti avrà un sapore speciale per il tecnico bianconero, che si troverà di fronte Reja, da cui è stato allenato quando era giocatore e con cui ha mantenuto un ottimo rapporto: «Edy è un amico e un ottimo allenatore. Ha creato quello che cerchiamo di fare anche noi, un gruppo forte, coeso, con lo spirito giusto. In questo siamo simili, altrimenti non potemmo essere così amici. Lui ha ottenuto risultati importanti ed è la conferma del fatto che se sei preparato e hai passione per il calcio puoi raggiungere obiettivi importanti».

La Lazio è in effetti la sorpresa della stagione: «Ha dei solisti importanti e presta grande attenzione a ciò che fanno gli avversari. È un loro punto di forza, così come il fatto di prendere pochi gol e di sfruttare bene le occasioni. Dovremo giocare una partita perfetta, senza concedere nulla, per portare a casa il risultato. Spero sia una bella gara in cui le squadre dimostrino di meritare la loro posizione in classifica. Sarà una sfida tra due ottime formazioni, allenate da due amici che, sul campo, si contenderanno tutto, fino alla fine».

Riguardo alla possibile formazione Del Neri regala qualche anticipazione, confermando il rientro di Marchisio e il ballottaggio tra Motta e Sorensen: «Grygera non è ancora pronto, nessuno potrebbe esserlo dopo tre giorni di allenamento. Credo anzi che non verrà neanche in panchina. In avanti Quagliarella e Iaquinta stanno facendo bene, quindi giocheranno. Del Piero ha dimostrato di essere sempre molto disponibile e per me è una garanzia».