Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

17 set 2010

Quagliarella: «A Udine grinta e umiltà»

Fabio Quagliarella ha definitivamente rotto il ghiaccio con i tifosi bianconeri: lo aveva già fatto con...

Fabio Quagliarella ha definitivamente rotto il ghiaccio con i tifosi bianconeri: lo aveva già fatto con il gol messo a segno contro la Sampdoria, e oggi ha proseguito l’opera, grazie al Filo Diretto di Juventus Channel. L’attaccante ha subito ribadito la sua felicità per essere approdato in bianconero e per aver iniziato così bene la nuova avventura: «Arrivare in un top club per qualsiasi giocatore credo sia un’immensa soddisfazione. Ora la speranza è riuscire a ripagare la fiducia. Ci tenevo a cominciare bene, davanti ai nostri tifosi e inaugurare la stagione nel migliore dei modi. CI sono riuscito contro la Samp, spiace solo per il risultato finale…».

Fabio, appena arrivato, è stato subito “gettato nella mischia”, dimostrando si esserci già ambientato alla perfezione: «Conoscevo già la città e molti compagni questo è stato molto positivo per me. Ho trovato un gruppo eccezionale, composto da molti giocatori nuovi, animati dal desiderio di mettersi in mostra. Del Neri? Il mister sa quello che vuole, tocca noi assimilare le sue idee il prima possibile. Dobbiamo crescere in tutto, ma ci aiuteranno i risultati. Basta una vittoria per prendere la strada giusta».

L’obiettivo è centrarla già nella prossima sfida contro l’Udinese. Una partita speciale per Quagliarella: «Molto speciale – ribadisce Fabio – A Udine ho vissuto due anni stupendi con la società e i tifosi e serbo dei ricordi molto piacevoli. Servirà la Juve vista nel secondo tempo contro la Sampdoria, o contro il Lech Poznan: anche se sono fermi a quota zero punti in classifica, non dobbiamo sottovalutarli assolutamente. Li conosco bene e so che si esaltano contro le grandi squadre. Serviranno grinta e umiltà per tornare a casa con dei punti».