Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

26 gen 2013

Marotta: «Perché sei arbitri se non c’è sintonia?»

«Granqvist interviene in modo scomposto e tocca con un braccio, ma non viene punito»

Al termine di Juventus-Genoa è l’episodio finale, con il tocco con il braccio di Granqvist non sanzionato dall’arbitro a tenere banco e anche  Giuseppe Marotta interviene sul tema:  «C’è un errore da parte del giocatore che entra scomposto e, tenendo il braccio aperto si prende un vantaggio - sottolinea l’amministratore delegato -  Granqvist sbaglia la scelta di tempo e il pallone gli rimbalza sul braccio, quindi trae un vantaggio dal suo errore. Però non viene punito. Il giudice di porta è in una posizione ottima, ma non viene ascoltato, anzi Guida dice “non me la sono sentita”. Evidentemente la designazione di Guida non credo sia stata particolarmente felice. Si tratta di un arbitro giovane, ed è di Torre Annunziata, in provincia di Napoli. Fargli arbitrare la Juve non è metterlo nelle migliori condizioni possibili. Inoltre mi chiedo che  senso abbia avere sei giudici in campo se c’è distonia tra il giudice di porta e l’arbitro?».