Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

02 apr 2013

Conte: «Complimenti a loro»

L’analisi del tecnico: «Il Bayern ci ha messo fisicità e cattiveria. Per noi è già un orgoglio essere arrivati qui»

Non basta una serata difficile a rovinare una grande stagione e un percorso fantastico che dura da 16 mesi. Antonio Conte non si dà per vinto dopo il 2-0 con il Bayern, ma analizza con lucidità la sfida dell’Allianz Arena.

I complimenti fatti ai bavaresi sono d’obbligo. «Di fronte abbiamo trovato una squadra forte, non certo una sorpresa, una favorita per la vittoria finale. Una squadra molto forte fisicamente, che ci ha messo in difficoltà in ogni contrasto, e pure incattivita per la sconfitta patita in finale l’anno scorso. Queste partite a noi servono per fare esperienza e per capire che siamo ancora lontani dalle top d’Europa. Basta pensare che il Bayern in estate ha speso 48 milioni per Martinez, cosa impossibile per noi. Sabato giocheremo la gara di campionato con il Pescara e subito dopo penseremo alla sfida di ritorno. Il calcio può anche riservare sorprese, ci proveremo fino alla fine, sapendo comunque che per noi è un motivo d’orgoglio essere già arrivati qui dopo appena 16 mesi dall’inizio del nostro percorso».