Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

06 gen 2013

Conte: «Complimenti alla Samp»

Il tecnico analizza lo stop con i liguri. «Loro bravi e fortunati, ma noi non possiamo non vincere partite così»

Alla fine del primo tempo di questa prima gara del 2013, Antonio Conte mai avrebbe pensato di assistere alla sua prima sconfitta in campionato dalla panchina. Invece una ripresa in cui succede l’impensabile e la Sampdoria espugna lo Juventus Stadium.

Al termine del match, il tecnico si divede tra i complimenti per i blucerchiati e il rammarico per la prova dei suoi, in particolare dopo l’intervallo. «Facciamo i complimenti alla Samp che è stata brava e fortunata. Non è mai facile vincere in casa nostra, ma noi dovremo fare delle analisi approfondite per capire cos’è successo. Non esiste non vincere una partita dominata per larghi tratti, in cui si chiude il primo tempo avanti di un gol e in cui si gioca 11 contro 10. Gli episodi arbitrali del primo tempo? C’era un rigore netto su Matri, con conseguente espulsione di Palombo, e un altro su Bonucci prima dell’intervallo. Sono episodi e possono capitare, ma diciamo tra la partita di oggi e quella con il Cagliari siamo a credito. A parte questo, sono comunque molto deluso per questa sconfitta, ma non dobbiamo dimenticare che stiamo proseguendo in un percorso di crescita. Non siamo certo marziani, dobbiamo continuare a stare con i piedi per terra. Soprattutto ora che ci attende un mese e mezzo con tanti impegni da affrontare con assenze importanti».