Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

09 dic 2012

Lichtsteiner: «Una vittoria per Conte»

«Avremmo dovuto chiudere prima la partita, ma contro certe squadre non è semplice»

Una volta Stephan Lichtsteiner faceva il terzino. Era molto bravo nel suo ruolo, ma la porta la vedeva poco. Poi è arrivata la Juve e giusto per capire che in bianconero avrebbe vissuto situazioni diverse rispetto al passato, nella prima partita ufficiale allo Juventus Stadium fu lui a segnare il primo gol nella nuova casa bianconera. Da allora lo svizzero ci ha preso gusto e ogni tanti ricorda a tutti che oltre a difendere e a piazzare cross golosi, sa anche essere pericolosissimo in area di rigore. Se poi viene messo davanti al portiere avversario dalle magie dei compagni, come il colpo di tacco di Vucinic contro il Palermo, beh, tutto diventa più semplice: «Offrirò una cena a lui e a tutta la squadra, perché abbiamo vinto una gara complicata, contro una formazione forte, che non merita la classifica che ha».

«Avremmo dovuto chiudere prima la partita - conclude Lichtsteiner - ma contro certe squadre non è semplice. Era  importante vincere, anche per Conte, per salutare il suo rientro con un successo»