Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

15 apr 2013

Buffon: «Un bel passo in avanti»

«Non era una partita semplice al di là delle loro defezioni. Dovevamo superare un eliminazione giusta, ma che ci ha sorpreso per il modo perentorio in cui è venuta»

Gigi Buffon chiude la gara contro la Lazio salutando tutto lo stadio. prima i suoi tifosi, poi anche quelli avversari, vedendo ricambiato il suo gesto con un lungo applauso. Una scena che raramente si vede negli stadi e che merita di essere sottolineata: «Non siamo abituati a queste cose in Italia - spiega Gigi - ma in tutti questi anni i tifosi della Lazio hanno sempre dimostrato rispetto nei miei confronti e quando vengo qui vado a salutarli perché se lo meritano e li stimo».

Riguardo alla partita Buffon non può che esprimere la massima soddisfazione: «Siamo stati bravi, perché non era una partita semplice al di là delle loro defezioni. E’ stata una settimana particolare, nella quale dovevamo superare un eliminazione giusta, ma che ci ha sorpreso per il modo perentorio in cui è venuta».

Con 11 punti di vantaggio sul Napoli, il traguardo è sempre più vicino: «Abbiamo fatto un bel passo in avanti e se lo dovessimo raggiungere, tra tre o quattro domeniche sarebbe una grande cosa, perché significherebbe dare continuità all’anno scorso. Siamo sempre stati lì davanti, superando anche qualche momento di difficoltà, e questo significa anche saper soffrire e sapere ciò che si vuole. Alzerei la Coppa da capitano? Non vivo per questo, ma per gioire insieme ai tifosi, ai compagni, all’allenatore e alla società che mi ha sempre dimostrato una grande stima e che spero di ricambiare essendo un capitano onorevole sino alla fine»