Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

06 mar 2013

Conte: «Tanti segnali positivi»

Il tecnico soddisfatto della prova con il Celtic: «Abbiamo affrontato bene la gara, avanti senza subire gol e oggi a segno le punte. Bravi i ragazzi e i tifosi, anche quelli del Celtic»

Un altro passo è stato fatto. La Juventus volta ai quarti di Champions League e lo fa con grande autorità, con un doppio successo a spese del Celtic. Ora sono cinque le vittorie fila, ottenute senza subire neppure un gol. I bianconeri entrano tra le prime otto d’Europa e lo fanno a testa altissima, in attesa di provare a giocarsi tutto nel proseguo del cammino.

In attesa di sapere chi sarà la prossima rivale, Antonio Conte si gode un’altra serata speciale. In cui gli aspetti positivi si sprecano. Sul campo e anche fuori. «Non era facile affrontare questa gara dopo il risultato dell’andata e siamo stati bravi. Nel primo tempo ci siamo abbassati un po’ troppo sulla fasce e questo ci ha portato scompensi. Nella ripresa siamo stati più aggressivi e siamo andati meglio. Oggi abbiamo cambiato tanto e sono contento della prestazione di chi ha giocato. Ci siamo qualificati senza subire reti e abbiamo fatto gol con gli attaccanti. Complimenti ai ragazzi per quanto fatto finora, ma anche ai tifosi per il sostegno che ci hanno dato, anche a quelli del Celtic che sono stati un esempio per come hanno incitato i loro fino alla fine. Ora i quarti, la Champions è un sogno che vogliamo continuare a cullare. Ma prima pensiamo al Catania. In campionato siamo favoriti, è giusto che sia così, ma ci aspettano ancora tanti impegni per cui avrò più che mai bisogno di tutti».