Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

13 lug 2013 - in: Eventi

«Grazie Presidente!»

Andrea Agnelli ha visitato il Summer Village di Chatillon ed è stato sommerso dall’abbraccio dei tifosi

Il primo pomeriggio, per il Summer Village, solitamente è un momento di relax: qualcuno si rinfresca all’ombra dopo il bagno di sole goduto durante l’allenamento, altri si dedicano allo shopping, visitano gli stand o sgranocchiano un panino. Il tutto comunque con i ritmi placidi di chi aspetta paziente la seconda seduta della giornata e l’incontro serale con i giocatori.

Il vero evento clou oggi però è arrivato in anticipo. Alle 15.10 Andrea Agnelli è comparso da dietro il palco, tragitto quasi obbligato arrivando dalla Scuola Alberghiera dove ha pranzato con la squadra, varcando la soglia del villaggio bianconero. E, dopo il comprensibile attimo di smarrimento dei primi tifosi che si sono trovati faccia a faccia con il Presidente, la quiete si è trasformata in bolgia. Una bolgia piacevole però: Agnelli è stato travolto dall’affetto dei tifosi che lo hanno letteralmente accerchiato durante la sua visita ai vari stand, per portare a casa un autografo o una foto ricordo. E anche quest’anno, come ormai da consolidata tradizione, il Presidente si è concesso volentieri al caloroso abbraccio, spostandosi, dopo la visita al Summer Village, anche sulle tribune dello stadio Brumod, dove ha soddisfatto anche le richieste dei tifosi presenti sugli spalti.

Le persone assiepate erano centinaia e proprio per questo colpiva ancor di più il fatto che ognuno di loro rivolgesse ad Agnelli un’unica, identica parola: «Grazie!». E, c'è da starne certi, il motivo non erano solo gli autografi o le foto...