Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

16 ago 2013 - in: Altre Competizioni

Juve-Lazio, lo scorso anno

Grande equilibrio nelle quattro sfide con i biancocelesti giocate tra campionato e Coppa Italia nella passata stagione

Gli incontri tra Juventus e Lazio nel 2012-13

  • Il bilancio parla di grande equilibrio, guardando sia al campionato che alla Coppa Italia: 1 successo a testa (all’Olimpico la Juve passa 0-2 con doppietta di Vidal alla 32esima giornata; sullo stesso campo, i biancocelesti accedono alla finale di Coppa Italia con un 2-1 che ha in zona Cesarini un concentrato di emozioni: pareggio di Vidal al primo minuto di recupero; rete di testa di Floccari su sviluppo di un corner; doppia occasione sui piedi di Giovinco e Marchisio negli ultimissimi secondi). Due i pareggi allo Juventus Stadium: 0-0 in campionato, in un vero e proprio assedio con 21 tiri a 5 a favore dei bianconeri, grandi parate di Marchetti e traversa colpita da Bonucci. 1-1 è il verdetto della semifinale d’andata di Coppa Italia, con Juve in avanti grazie a Peluso e pareggio di Mauri a 5 minuti dal novantesimo.


 

Juve dominatrice nel possesso palla

  • In tutte e 4 le gare del 2012-13 la formazione di Conte ha prevalso nel possesso palla sugli uomini di Petkovic. Un dato costante e netto, verificatosi anche in ognuna delle 8 frazioni di tempo che si sono disputate. Variano invece i giocatori che nella Juventus hanno toccato più palloni: Chiellini (in Juventus-Lazio 0-0); Vidal (in Lazio-Juventus 0-2); Pogba (in Juventus-Lazio 1-1); Peluso (Lazio-Juventus 2-1)


 

Gli irrinunciabili

  • Un poker d’incontri si sono disputati tra Lazio e Juventus nell’ultima stagione e 4 sono gli assi calati da Antonio Conte: Andrea Barzagli, Leonardo Bonucci, Arturo Vidal e Claudio Marchisio sono i giocatori che il tecnico ha sempre impiegato. Barzagli e Vidal sono gli unici a non avere saltato neanche un minuto



Super Arturo

  • E’ stato l’autentico dominatore dei recenti Juventus-Lazio. Arturo Vidal è il protagonista assoluto, già dallo 0-0 in campionato dove si segnala come il migliore uomo assist della Juve. Fa decisamente di più e meglio nella gara del ritorno: è lui a trasformare il rigore del vantaggio dopo appena 6 minuti. Ed è ancora il cileno a chiudere la gara sfruttando una maldestra deviazione della difesa dei padroni di casa, che lo porta a tu per tu con Marchetti. Anche in Coppa Italia Vidal è su alti livelli. In Juventus-Lazio 1-1 è il giocatore che recupera più palloni in ogni zona del campo, segnalandosi anche per un palo colpito sul parziale di 1-0 che avrebbe cambiato la storia della semifinale. Infine, la rete dell’illusorio pareggio nella gara di ritorno: su cross di Peluso, Arturo si produce in un’efficace deviazione sottoporta in spaccata.