Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

24 feb 2013

Lichsteiner: «Mentalità offensiva»

«E’ grazie a questa se segno di più rispetto al passato»

E con questo sono quattro. Lichsteiner ormai ci ha preso gusto e continua a timbrare il cartellino con una puntualità insolita per quello che una volta era un terzino. Ora però lo svizzero si è trasformato a tutti gli effetti in un’ala pericolosissima e il quarto gol in stagione è il giusto premio al grande lavoro che svolge ogni volta sulla fascia: «Oggi sono stato fortunato, perché ho segnato grazie a un rimpallo, ma sono anche contento, perché è servito a sbloccare il risultato. Segno di più perché abbiamo una mentalità offensiva e il nostro modulo mi porta ad essere spesso “alto”, vicino alla porta e  quindi ad avere buone occasioni».

La sfida contro il Siena è stata senza storia: «Abbiamo interpretato bene la gara. Nel primo tempo abbiamo creato molto, senza rischiare nulla, mentre nella ripresa abbiamo avuto qualche difficoltà in più ma siamo riusciti a chiudere la partita».

Ora la Juve ha già la testa al San Paolo: «Dovessimo vincere contro il Napoli per loro si farebbe davvero dura, ma non potrà comunque essere un risultato decisivo per la lotta scudetto. Mancheranno ancora 11 partite e sono troppe perché si possa già pensare di chiudere il discorso».