Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

02 ago 2013 - in: Eventi

Pogba, dal Googleplex al mondo, via web

Il francese è stato protagonista di un simpatico hang out, trasmesso direttamente dalla sede di Google a Mountain View

Mountain View è una cittadina di 70.000 anime nella Contea di Santa Clara, in California. Il nome deriva dalla vista delle Santa Cruz Mountains, ma la sua fama è tutta un’altra storia. Qui c’è il quartier generale di Google, il motore di ricerca più famoso e utilizzato del mondo. Una vera e propria città nella città, che dà lavoro a dodicimila di persone e che si presenta ai visitatori come una sorta di Disneyland del web. Perché qui si crea e si gestisce il più vasto flusso di informazioni del mondo, ma in un ambiente colorato, frizzante, giovanile.

L’ideale, insomma, per un ragazzo come Paul Pogba. Il francese è arrivato in California giusto ieri sera e già oggi è stato protagonista di un’esperienza unica, che nel mondo dello calcio, prima di lui, aveva vissuto il solo David Beckam. Paul è stato ospite del Googleplex, per dare vita ad un divertente hang out.

In pratica una video intervista live, con domande però che arrivavano da oltre oceano o dall’altra parte degli States. Di fronte allo sguardo divertito del presidente Agnelli si è parlato di tutto: dei gusti personali del talento francese, dalla musica, al cibo, agli hobby fuori dal campo, ma anche di calcio, naturalmente, come ad esempio, dei recenti mondiali Under 20 e del rigore calciato in finale. Una conclusione che aveva lasciato tutti a bocca aperta, per la freddezza e la sicurezza con cui aveva piazzato un tiro tanto importante. Il commento del centrocampista è la migliore sintesi della sua simpatia: «Ho visto quelli di Messi e Neymar...e ho fatto Pogba...». 

Paul si è destreggiato perfettamente non solo tra le curiosità, ma anche tra le lingue, passando senza problemi dall’italiano, all’inglese, con una spruzzata di francese ogni tanto. Una chiacchierata di mezz’ora trasmessa in diretta dalla pagina ufficiale della Juventus su Google+, cui raramente capita di assistere: per la spontaneità e il talento del protagonista, ma, anche per la straordinaria location da cui partivano le risposte e i sorrisi di Paul.

Non perdere il video integrale dell’hang out con Pogba. Clicca qui e buon divertimento!