Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

14 set 2013 - in: Settore Giovanile

Si accende Donis, vince la Primavera

Il greco realizza un gran gol e si procura il rigore, ribadito poi in gol da Emmanuello, che vale il 2-1 sull’Empoli. Ora sotto con Youth League, derby e Supercoppa

Inizia nel migliore dei modi il lungo e faticoso settembre della Primavera. Contro l’Empoli, la miglior squadra dopo le prime due partite di campionato, la squadra di Zanchetta si rialza e vince 2-1. Grande protagonista il greco Donis che apre le marcature con un gran destro a giro e poi si procura il rigore da cui scaturisce il gol partita di Emmanuello.

Un successo sofferto, ma che apre nel modo migliore il lungo tour de force che ora prevede l’esordio in Youth League (martedì a Copenaghen), sabato prossimo il derby con il Torino e giovedì 26 la Supercoppa in casa della Lazio.

Per la prima partita dopo la chiusura del mercato, Zanchetta può sfruttare uno degli ultimi acquisti, cioè Marin. Il rumeno ex Manchester City si piazza a sinistra nella difesa a quattro che comprende Untersee, Curti e capitan Garcia Tena, oltre al portiere Vannucchi. A centrocampo spazio per Gerbaudo, Roussos e Sakor, davanti il trio Marzouk, Di Benedetto e Donis. Le buone notizie arrivano anche dall’infermeria, con il recupero di Mattiello, Emmanuello e Tavanti, così restano out solo Penna, Romagna e Barlocco, oltre all’altro nuovo acquisto Buenacasa.

L’Empoli è imbottita di ex Allievi (compreso il tecnico Cecchi), arrivati a un passo dallo Scudetto pochi mesi fa. E l’avvio è tutto ospite con Vannucchi costretto a salvare su Silvestri. I bianconeri crescono col passare dei minuti. Marzouk sfiora in gol di testa e Gerbaudo costringe il portiere Biggeri alla parata. Ma l’uomo in più è Donis. Il greco fa le prove generali con un paio di conclusioni da fuori e al 43’ sblocca il match con un fantastico destro a giro dal limite. È l’1-0 che porta le squadre al riposo.

Dopo l’intervallo è ancora l’Empoli a uscire meglio. E il pareggio di Santi, al 10’ è la logico conseguenza. Zanchetta prova a puntare su Mattiello (entrato poco prime del pari) ed Emmanuello. I toscani continuano a giocare bene, anche se Vannucchi non deve più intervenire. Fino al 30’ quando si riaccende Donis: grande sgroppata a destra interrotta solo da un fallo in piena area. È rigore che lo stesso Donis s’incarica di tirare, Biggeri respinge ma il più lesto ad arrivare sul pallone è Emmanuello che ribadisce in rete il gol del 2-1.

Il nuovo vantaggio ha il merito di tagliare le gambe agli ospiti, ora meno intraprendenti nonostante il risultato da recuperare. Zanchetta fa fiatare Marzouk con Soumah che sfiora subito il tris con una sgroppata in contropiede. Il palo di Gerbaudo lascia ancora aperta la sfida fino all’ultimo dei tre minuti di recupero. Il risultato però non cambia più e i bianconeri ottengono un successo sofferto ma importante.

Domani, domenica 15 settembre, è già tempo di Youth League. La Primavera raggiungerà Copenaghen, dove martedì c’è la prima sfida del girone.

Una sfida tanto attesa che ne precederà altre molto importanti. Sabato 21 sotto con il derby con il Torino. Giovedì 26 c’è la finale di Supercoppa contro la Lazio, in programma allo stadio Olimpico di Roma. Prima del gran finale di mese, nel match di campionato contro il Genoa.