Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

10 mar 2014 - in: Serie A

#JuveFiorentina, le statistiche del match.

I dati di fine gara evidenziano come gli uomini di Conte abbiano vinto disputando un primo tempo di alta intensità, sfruttando maggiormente le fasce (da cui è scaturito il gol di Asamoah) e rendendosi più volte pericolosi.

14
Innanzitutto il record: la Juventus ha vinto tutte e 14 le partite giocate in casa in questa Serie A. Un primato record stagionale condiviso con il Bayern Monaco nei cinque maggiori campionati europei.  Quattordici vittorie in casa come il Torino nella stagione '75-'76.

40
I bianconeri vanno in gol da 40 partite consecutive di campionato e non pareggiano per 0-0 da 52 gare di Serie A.

Zero
I tiri nello specchio della Fiorentina. I viola sono stati tuttavia sfortunati colpendo una traversa con Matos nel secondo tempo, nonostante si siano avvicinati meno a Buffon (solo tre le conclusioni effettuate dalle prossimità del capitano bianconero, contro le 8 fuori dall'area di rigore).

49.1%
Il possesso di palla della Fiorentina, il più basso in una gara di campionato quest’anno: una delle chiavi tattiche dell’incontro è stata proprio limitare l’iniziativa degli avversari in fase di costruzione di gioco. Il dato riflette la media fra primo e secondo tempo: nella ripresa infatti i viola, alla caccia del pareggio, hanno mantenuto il pallone con un possesso del 56%.

83%
La Juventus è stata più aggressiva su ogni pallone: la percentuale dei contrasti vinti è infatti maggiore di quella dei viola (79%)

18
Se guardiamo ad un dato eloquente come quello dei cross effettuati, i duelli sulle fasce tra Cuadrado e Vargas da un lato, e Asamoah e Lichtsteiner dall’altro, sono stati vinti dai bianconeri: 18 per la Juve contro i sei della Fiorentina.  Il 61% di giocate utili sulla fascia è della Juve, contro il 58% della Fiorentina. La squadra di Montella è stata tuttavia più precisa, avendo perso solo 99 palloni contro i 117 dei padroni di casa.
 

62
Lo score più alto di passaggi positivi appartiene a Giorgio Chiellini. Marchisio è invece il giocatore che ha effettuato più lanci positivi, ben 17 in posizione di regista (più di chiunque altro ieri in campo).


Tre
Terza partita consecutiva senza subire gol per la Juventus: è la prima volta che accade nel 2014.

Tre
Kwadwo Asamoah ha segnato il suo terzo gol alla Fiorentina, sua vittima preferita in Serie A. Ai viola aveva segnato anche il suo primo gol nel campionato italiano, nel gennaio 2009.

Tre
Le azioni pericolose (inclusi assist) create dall’MVP di febbraio e bomber bianconero in campionato, Carlos Tevez. L’argentino ha anche effettuato due conclusioni, entrambe fuori dallo specchio della porta di Neto.