Web Content Viewer (JSR 286) - NoInlineEdit

31 ago 2014 - in: Champions League

Weekend di fortune alterne per le nostre eurorivali

I colchoneros ottengono nella seconda giornata della Liga la prima vittoria stagionale contro l’Eibar, mentre i greci pareggiano fuoricasa contro il Panaitolikos. In Svezia, la capolista perde contro la settima in classifica.

I prossimi rivali in Champions League dell’Atletico Madrid, sorteggiati nello stesso raggruppamento (A) dei bianconeri, hanno colto ieri la prima vittoria stagionale a difesa del titolo in campionato. 

I neopromossi giocatori dell’Eibar, infatti, non sono riusciti a sovvertire i pronostici al Vicente Calderon: gli uomini di Simeone, guidati in campo per l’occasione dal vice argentino Burgos, hanno il merito di mettere subito in chiaro le cose con il centrale Miranda, a segno di testa su calcio d’angolo già all’11’, e ribadire il concetto qualche minuto dopo con il neoacquisto Mandzukic. 

Gli ospiti, che hanno schierato solamente effettivi di nazionalità spagnola in campo, hanno ridotto momentaneamente le distanze con il laterale Abraham (33’ pt), ma il suo gol non è altro che momentanea illusione. 

I colchoneros reggono bene in difesa nel secondo tempo e portano a casa i primi, preziosi tre punti della stagione. Simeone, che sconta la squalifica rimediata nella finale di ritorno di Supercoppa di Spagna, festeggia così in absentia la centesima panchina come tecnico della squadra di Madrid. 

Sulle sponde dell’Egeo, i campioni di Grecia sono invece fermati sulla’1-1 sul campo del Panaitolikos nell’anticipo di Super League giocato ieri sera. In vantaggio con Kasami a inizio secondo tempo, gli uomini di Gonzalez non riescono a concretizzare la mole maggiore di occasioni create e centrare la seconda vittoria in due partite, facendosi raggiungere al 79’ da una rete del difensore avversario Kousas. 

A sorpresa, invece, perde il Malmoe capolista della Allsvenskan e campione in carica. A Stoccolma, sul campo dello Djurgarden, i biancoazzurri sorteggiati nello stesso girone di Champions della Vecchia Signora incappano in una sconfitta per 2-0 contro la settima in classifica. 

L’uno-due del ko arriva nel primo tempo, prima da Radetinac al 10’ quindi da Andersson al 36’. 

Per gli uomini guidati dal norvegese Hareide si interrompe una striscia positiva che durava dal 4 maggio scorso, quando incapparono in una sconfitta casalinga contro l’Hacken (1-2). Il vantaggio in classifica sulla seconda, l’AIK Stockholm, si accorcia ma rimane tuttavia solito (4 punti).