Giulia Bongiorno

Amministratore Indipendente

Giulia Bongiorno è nata a Palermo il 22 marzo 1966.

Cresciuta in una famiglia di avvocati civilisti, nel giugno dell’89 si è laureata in giurisprudenza a pieni voti ed è diventata avvocato penalista nel luglio del ’92, aggiudicandosi tra l’altro la Toga d’oro – riconoscimento riservato ai più lodevoli neoavvocati.

Nel ’95 è entrata a far parte del collegio difensivo del Presidente Andreotti nei noti processi di Palermo e Perugia.

Si occupa prevalentemente di diritto penale, soprattutto dei c.d. “white collar crimes” (diritto penale dell’economia – crimini dei coletti bianchi). E’ specializzata nella predisposizione e nell’aggiornamento dei modelli di organizzazione e gestione previsti dal D.lgs 231/2001 (Responsabilità amministrativa degli enti).

Si occupa, altresì, di diritto sportivo e di procedimenti innanzi agli organi di giustizia sportiva.

E’ curatrice, insieme al Magistrato, Dott. Roberto Garofali, della collana edita dalla casa editrice “Nel Diritto Editore”, intitolata “Casi di penale. Atti e pareri”, manuale pratico di preparazione per gli aspiranti avvocati.

Nel 2005 ha pubblicato “Nient’altro che la verità. Come il processo Andreotti ha cambiato la mia vita” (Rizzoli), diario ricco di aneddoti, considerazioni e riflessioni personali.

Candidata come indipendente nelle liste di Alleanza nazionale, nel 2006 è stata eletta alla Camera dei Deputati: nel corso della XV Legislatura è stata componente della Commissione Giustizia e membro del Consiglio di Giurisdizione.

Nel 2008 è stata rieletta alla Camera dei Deputati (XVI Legislatura): è Presidente confermata della Commissione Giustizia e componente del Comitato Parlamentare per i procedimenti d’accusa, nonché membro del Collegio d’Appello (organo giurisdizionale della Camera).

Nel 2007 ha dato vita, insieme a Michelle Hunziker, alla Fondazione “Doppia Difesa”, che  offre sostegno alle donne vittime di violenze, soprusi e discriminazioni tra le pareti domestiche e sul posto di lavoro. “Doppia Difesa” ha poi esteso il suo campo d’azione anche in favore dei minori e ha avviato un importante progetto di collaborazione con l’Ospedale Fatebenefratelli di Roma.

Dal 2013 è Presidente dell'Organismo di vigilanza di Terna Plus S.r.l.