Juventus
    Juventus
      23.07.2019 13:08 - in: Tour - Field S

      La conferenza stampa di Sarri e Szczęsny

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Le parole dell’allenatore e del portiere bianconero alla vigilia della sfida contro l’Inter

      Giornata di vigilia per la Juventus a Nanchino. Prima del secondo e ultimo allenamento della giornata, in conferenza stampa oggi hanno parlato Maurizio Sarri e Wojciech Szczęsny, presentando la partita di domani (ore 13,30 italiane, le 19,30 locali).

       

      LE PAROLE DI MISTER SARRI

      «Quella di domani non è una partita come le altre. Si affrontano due squadre che non riusciranno ad esprimersi al meglio, sia per le condizioni fisiche che ambientali, perché è difficile giocare con così tanta umidità. Noi proveremo a fare dei passi in avanti, ad avere continuità in quello che abbiamo fatto nei primi 20-25 minuti del secondo tempo contro il Tottenham. In questa tournée stiamo giocando molto e ci alleniamo poco, i margini di miglioramento sono pochi. Quando rientreremo, cercheremo di analizzare gli errori fatti in partita con il gruppo, sperando di essere al completo tra i reduci dalla Copa America e gli infortunati. La fase decisiva della nostra preparazione sarà da fine luglio ad inizio agosto».

      Il Mister bianconero ha poi toccato numerosi altri temi: il capitano della rosa e alcuni singoli giocatori. «Il capitano della squadra è Chiellini. Se non c’è Giorgio andiamo per presenze. La fascia per me è simbolica, il capitano vero è chi ha l’atteggiamento giusto negli spogliatoi. Ronaldo? In questa tournée ho deciso di utilizzarlo nel ruolo dove ha ottenuto le migliori soddisfazioni, come attaccante di sinistra, sapendo che a lui piace anche accentrarsi. E’ in grado di fare la differenza e la farà. Nella prima partita ha segnato ed ha avuto altre 2-3 palle-gol importanti. De Ligt? E’ un prospetto fenomenale, è giovane ed ha già fatto il capitano dell’Ajax. Spero di poter ruotare tutti i difensori nella maniera giusta: in questo momento lui è indietro rispetto ai compagni perché è arrivato da pochi giorni».

      Infine una considerazione su Dybala. «Con Paulo possiamo anche predisporre un attacco diverso, con lui spostato sul centrodestra, una posizione dove può rendere molto bene se abbinato ad un trequartista di raccordo».

      L’ANALISI DI SZCZESNY

      Il portiere della Juventus ha iniziato a parlare del suo compagno di reparto, Gianluigi Buffon. «Sono molto contento del ritorno di Gigi - ha detto Szczęsny -. Ho un bellissimo rapporto con lui, costruito già due anni fa. Adesso è tornato ed è un grande acquisto da parte della società».

      Ha proseguito poi parlando della difesa e del nuovo arrivo, Matthijs de Ligt. «Con la linea difensiva più alta cambia anche il ruolo del portiere. È un nuovo sistema di gioco, ci vuole un po’ più di tempo per trovare l’equilibrio giusto. Stiamo lavorando tanto per fare bene le cose che ci sta chiedendo il mister. De Ligt? E’ un ragazzo giovane, cerchiamo di aiutarlo ad inserirsi, è un grande difensore e sono sicuro che avrà un grande futuro alla Juventus».

      Infine una considerazione sull’affetto dei tifosi cinesi. «Nanchino è una bellissima città, ci sono sempre tanti fans davanti all’hotel: domani proveremo a regalare uno spettacolo per dare loro una grande gioia».

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK