Juventus
    Juventus
      12.01.2020 22:44 - in: Match Report S

      Campioni d'Inverno

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Demiral e Ronaldo firmano in dieci minuti i due gol che permettono ai bianconeri di superare la Roma all'Olimpico e di staccare l'Inter in classifica

      Una Juve inedita, più cinica e meno dominante del solito, supera la Roma all'Olimpico grazie ad una partenza a razzo segnata dia gol di Demiral e Ronaldo. I bianconeri lasciano poi il gioco in mano alla Roma, ma resistono al ritorno dei giallorossi, staccando così di due punti l'Inter in classifica.

      BUM BUM JUVE

      Tempo di partire e la Juve è in vantaggio. Mancini atterra Ronaldo sulla tre quarti, Dybala pennella la punizione e Demiral piazza il destro al volo sul secondo palo. Tempo di ripartire e la Juve raddoppia: Dybala ruba palla a Veretout al limite dell'area, appena varcata la linea e Ronaldo trasforma dal dischetto. Dono passati dieci minuti ed è 2-0.

      DEMIRAL E ZANIOLO OUT

      Si gioca su ritmi pazzeschi, perché la Roma vuole reagire alle due sventole e la Juve vuole colpire ancora. Demiral, cadendo male dopo un traversone, accusa dolore al ginocchio sinistro e lascia il posto a de Ligt. I giallorossi vanno vicinissimi al gol quando Smalling crossa dalla destra, Szczesny devia e Pellegrini colpisce con la porta sguarnita, centrando in pieno Rabiot. La Roma perde Zaniolo, costretto a uscire in barella, e Fonseca manda in campo Under. Ora la Juve abbassa il baricentro, lasciando l'iniziativa agli avversari, ma è comunque Ronaldo ad avere la migliore occasione nel finale di tempo, partendo in contropiede e provando il diagonale, respinto da Lopez.

      PEROTTI DAL DISCHETTO

      La ripresa offre ritmi meno alti, ma sempre dettati dalla squadra di casa che dopo una ventina di minuti accorcia le distanze: prima Dzeko colpisce il palo esterno, poi crossa e Under colpisce di testa trovando il muro di Alex Sandro. Il pallone rimbalza sul corpo del brasiliano e poi sul braccio e Guida, dopo aver consultato il Var, concede il rigore, che Perotti trasforma.

      CAMPIONI D'INVERNO

      Sarri opera immediatamente un doppio cambio, richiamando Dybala e Ramsey e inserendo Higuain e Danilo. Cuadrado avanza così il proprio raggio d'azione e si passa al 4-3-3. I bianconeri si fanno rivedere in avanti un colpo di testa di Ronaldo a lato, anche se è ancora la Roma a scuotere l'Olimpico con il colpo di testa di Kolarov, bloccato da Szczesny, quindi con il sinistro di Pellegrini, che in pieno recupero calcia alto da ottima posizione. La Juve serra i ranghi, ribatte colpo su colpo e respinge ogni tentativo dei padroni di casa. E quando Guida fischia la fine, mette in tasca tre punti pesantissimi, il primato in solitaria e il titolo, platonico, ma comunque piacevolissimo, di Campione d'Inverno.

      ROMA-JUVENTUS 1-2

      RETI: Demiral 3' pt, Ronaldo 10' pt, Perotti rig. 23' st


      ROMA
      Lopez; Florenzi, Mancini, Smalling, Kolarov; Diawara, Veretout (21' st Cristante); Zaniolo (36' pt Under), Pellegrini, Perotti (36' st Kalinic);  Dzeko
      A disposizione: Mirante, Fuzato, Bruno Peres, Spinazzola, Juan Jesus, Cetin
      Allenatore: Fonseca

      JUVENTUS

      Szczesny; Cuadrado, Demiral (19' pt de Ligt), Bonucci, Alex Sandro; Rabiot, Pjanic, Matuidi; Ramsey (24' st Danilo); Dybala (24' st Higuain), Ronaldo

      A disposizione: Buffon, Pinsoglio, De Sciglio, Rugani, Emre Can, Pjaca, Bernardeschi, Douglas Costa
      Allenatore: Sarri

      ARBITRO: Guida
      ASSISTENTI: Meli, Fiorito
      QUARTO UFFICIALE: Giacomelli

      VAR: Mazzoleni, Paganessi

      AMMONITI: 9' pt Vetetout, 13' pt Pjanic, 15' pt Kolarov, 26' pt Mancini, 32' pt de Ligt, 46' pt Cuadrado, 37' st Cristante, 38' st Kalinic, 50' st Florenzi

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK