Juventus
    Juventus

      Gioca con me

      Il progetto di inclusione sociale dedicato a bambine e bambini che vivono in contesti delicati a cui viene riservato un momento attento sia al gioco sia all’educazione.

      Il calcio, nella sua dimensione più semplice e genuina, è prima di tutto un fenomeno sociale basato sul gioco. Per tale ragione trova la sua prima espressione nei bambini. Gioca con Me ideato da Juventus nel 2012, è il progetto ludico educativo che mira a facilitare l’accesso al gioco del calcio a coloro che si vedono negare tale possibilità poiché appartenenti a contesti economico-sociali deboli o delicati.

      Inoltre questo progetto si impegna a promuovere, tra le bambine e i bambini coinvolti, uno stile di vita sano e attivo tramite lo svolgimento di una regolare attività fisica. Alla base vi è il principio che lo sport è un diritto di tutti e che il calcio è uno dei veicoli più efficaci per imparare le regole, uscire dall’isolamento e socializzare, per promuovere i principi di fratellanza, rispetto, lealtà sportiva e fair play.

      Gioca con Me si è dimostrato essere un percorso concreto intrapreso da Juventus per sensibilizzare su tematiche attuali come l’integrazione e realizzare iniziative volte all’aggregazione e al rispetto. L’esclusione di ogni forma di discriminazione permette a Gioca con Me di calarsi perfettamente in qualsiasi contesto sociale/necessità si presenti e, di conseguenza, a Juventus di offrire a quanti più bambine e bambini possibile l’opportunità di giocare e divertirsi in un contesto calcistico reale, inclusivo ma non agonistico.

      Gli elementi imprescindibili del progetto infatti sono: un contesto sicuro in cui svolgere l’attività, un campo da calcio, kit sportivo a marchio Juventus, materiale didattico e soprattutto partecipanti e staff tecnico formato dal Club.

      UN SOLO PROGETTO - MOLTEPLICI OPPORTUNITÀ

      Gioca con Me nasce nel 2012/2013 nelle scuole calcio bianconere come opportunità di  integrazione e crescita per bambine e bambini a rischio di emarginazione sociale e per aiutare le famiglie a sostenere i costi di partecipazione a un’attività sportiva.

      Gli ottimi risultati riscontrati fin da subito hanno spinto il club ad allargare gli orizzonti del progetto. Dalla stagione 2016/2017, infatti, il programma “playtime” è stato attivato anche presso le Juventus Academy oltreconfine, coinvolgendo partner e famiglie in una visione comune di opposizione a ogni forma discriminazione.

      Dalla stagione 2018/2019 Juventus ha portato Gioca con Me anche fuori dalle proprie strutture. Sono stati attivati, in collaborazione con associazioni e partner che si occupano di minori in difficoltà, dei progetti pilota sia a carattere nazionale che internazionale.

      Inoltre, nell’ambito del progetto Juventus for Special, è stato attivato un progetto Gioca con Me anche per bambine e bambini affetti da disabilità cognitivo relazionale, disturbi dello spettro autistico e difficoltà relazionali per promuovere l’inclusione sociale di ragazzi/e affetti da disabilità, che attraverso il divertimento e il confronto con sé stessi e con gli altri hanno migliorato la capacità di interazione e la propria qualità di vita.

      img

      img

      img

      img

      img

      img

      img

      img

      img

      img

      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK