Juventus
    Juventus

      Juventus for Special

      Un progetto di inclusione sociale per ragazzi con disabilità che supera i limiti del campo di calcio.

      La disabilità non è un limite, ma solo una delle caratteristiche della condizione umana. Su questo principio fondamentale si basa tutto il progetto di Juventus for Special, nato nell’ambito dei programmi di Juventus Goals, per favorire l’inclusione di persone con disabilità cognitivo relazionale attraverso la pratica sportiva.

      In questo progetto il calcio gioca un ruolo fondamentale. I ragazzi che fanno parte dei gruppi squadra vivono in un contesto agonistico vero e proprio: dalla composizione dello staff tecnico, agli allenamenti, dalla gestione dello spogliatoio fi no alla scelta della formazione per le partite. I giocatori sono atleti a tutti gli effetti, e come accade in tutte le squadre di calcio anche loro devono ottenere il posto in squadra attraverso l’impegno, guadagnando la maglia da titolare grazie alle buone prestazioni in campo. Un atteggiamento che premia anche sotto l’aspetto sociale. Il senso di appartenenza che si è sviluppato nei confronti di Juventus for Special rafforza la consapevolezza e l’autostima degli atleti. I ragazzi scendono in campo con la voglia di migliorare costantemente e di superare i propri limiti, sfoggiando con orgoglio una maglia prestigiosa come quella bianconera. La stagione2017/2018 è stata quella dell’esordio per le maglie bianconere di Juventus for Special sui campi di “Quarta Categoria”, il torneo di calcio a 7 dedicato esclusivamente ai ragazzi con disabilità cognitive e relazionali. Il torneo, che prevede la suddivisione delle squadre in base al grado di disabilità nelle 3 categorie omogenee- Quarta, Quinta e Sesta, coinvolge a livello italiano oltre sessanta atleti suddivisi in quattro squadre. Nella stagione 2018/2019 Juventus ha confermato il proprio impegno in tutte le categorie mettendo in campo oltre settanta persone tra staff e giocatori. Juventus for Special è un progetto di inclusione che va ben oltre la componente sportiva. Infatti staff e giocatori sono altresì protagonisti di attività educative nelle scuole e nel territorio

      Il progetto educativo Juventus For Special@School ha coinvolto nell’anno scolastico 2018/2019 oltre 2000 studenti di qualsiasi ordine e grado-elementari, medie e superiori -in lezioni partecipate e articolate in due fasi. La prima fase è esperienziale attraverso la riproduzione e simulazione in palestra di tre diverse tipologie di disabilità. Questa attività ideata e coordinata dagli atleti delle squadre Special si pone l’obiettivo di far provare direttamente ai ragazzi le sensazioni che un atleta con disabilità prova giocando a calcio.

      La seconda fase invece è di confronto tramite un percorso fatto di testimonianze e racconti degli atleti e dello staff di Juventus for Special e ha l’obiettivo di condividere e normalizzare la loro esperienza scardinando i pregiudizi legati alla disabilità.

      Ogni incontro, si conclude con una raccolta di rifl essioni sull’esperienza appena vissuta, delle quali sovente emerge una presa di coscienza del proprio sguardo stigmatizzante e di come concetti precostruiti limitino l’inclusione di amici, compagni e persone con disabilità, qualunque essa sia.

      img

      img

      img

      img

      img

      img

      img

      img

      img

      img

      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK