Juventus
    Juventus
      10.12.2018 11:49 - in: UCL S

      Il teatro della sfida di mercoledì: lo Stade de Suisse

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Curiosità e informazioni sull'impianto che ospiterà Young Boys-Juve

      E' nel 1902 che lo Young Boys gioca per la prima volta in un campo sportivo "suo". Si tratta del campo "Spitalacker", comunemente detto "Spitteler", che dopo la Prima Guerra Mondiale, nel 1920, viene riparato con l'aggiunta di una nuova tribuna. Qui lo YB vince il primo Campionato svizzero, nel 1903, e poi compie la "tripletta" 1909-1911. 

      Dal 1925, la squadra di Berna si trasferisce in una nuova struttura, il "Wankdorfstadion I": uno stadio moderno, con 22 mila spettatori di capienza, che nel 1937 salirà a 40 mila: lo Young Boys qui vincerà il Campionato nel 1929 e due volte Coppa di Svizzera, ma vivrà anche una retrocessione, nel 1947.

      UNA NUOVA STRUTTURA PER I MONDIALI

      Ma è di nuovo tempo di cambiare: nel 1954, in Svizzera si tengono i Mondiali di calcio, e per l'occasione è inaugurato il nuovo impianto, il Wankdorfstadion II. Lo Stadio vede il suo record di capienza nel 1959, quando lo Young Boys gioca la semifinale di Coppa dei Campioni contro lo Stade de Reims, di fronte a 63 mila spettatori.

      Qui la squadra giallonera gioca fino al 2001, vincendo per cinque volte il campionato (arrivando così a 11 titoli), tre volte la Coppa di Svizzera, una volta la Supercoppa e la Coppa di Lega. L'ultima sfida in questo impianto si tiene il 7 giugno del 2001, un 1-1 contro il Lugano. 

      Durante i lavori per lo Stade de Suisse, lo Young Boys gioca nella struttura messa a disposizione dal Neufeld.

      2005: IL NUOVO IMPIANTO

      Lo Stade de Suisse è costruito per ospitare gli Europei del 2006. Viene inaugurato nel 2005, il 16 luglio, con un turno di qualificazione europea fra YB e Marsiglia.

      Pochi giorni dopo, il 31 luglio, ospita un triangolare con Stoccarda e Udinese: in questo stadio lo Young Boys torna a vincere, dopo due retrocessioni e altrettante promozioni, il Campionato nel 2018, qualificandosi così per la sua prima Champions League. 

      La capienza è di 31'120 spettatori, per una struttura polifunzionale progettata Architetti Luscher Architectes SA, Losanna, e Schwaar & Partner AG, Berna e costata 350 milioni di franchi.

      (dati e foto storica: www.bscyb.ch)

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK