Juventus
    Juventus
      28.12.2018 16:00 - in: Serie A S

      Allegri: «Vogliamo chiudere bene il 2018»

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      L’allenatore della Juventus ha presentato in conferenza stampa il match contro la Sampdoria

      L’ultima partita dell’anno. La Juventus domani, per la prima volta in stagione, scenderà in campo alle 12,30: di fronte la Sampdoria di Marco Giampaolo, reduce da tre vittorie consecutive in campionato. Massimiliano Allegri oggi pomeriggio ha presentato la sfida in conferenza stampa.

      ATTENZIONE ALLA SAMPDORIA

      «Quella di domani è una gara molto difficile e lunga. Dobbiamo prendere i tre punti, andare in vacanza sereni e chiudere bene l’anno tirando fuori le ultime energie. La Sampdoria nelle ultime sette partite ha perso solo una volta e nelle ultime tre trasferte ha fatto sempre risultato. Non è una gara da sottovalutare, ci sarà bisogno del sostegno dei tifosi. Quagliarella? Fa gol, è un giocatore straordinario, quest’anno ancora di più».

      LA FORMAZIONE DI DOMANI

      «Rientrano a disposizione Benatia, Matuidi e Bernardeschi. Giocheranno Szczesny, Ronaldo, Rugani e Chiellini. Riposerà Bonucci. In attacco stanno bene sia Dybala che Mandzukic. Ho un dubbio a sinistra se mettere dal primo minuto Alex Sandro o Spinazzola, con quest’ultimo che comunque potrebbe giocare uno spezzone di partita».

      2018, UN ANNO ECCEZIONALE

      Contro la squadra ligure si chiude un anno super per i bianconeri.«C’è orgoglio e soddisfazione per tutto quello che abbiamo fatto. Sono contento per come stiamo lavorando. Per il futuro dobbiamo tenere un profilo basso, stare zitti e vincere le partite, che è sempre la cosa più importante nel gioco del calcio».

      UN COMMENTO SUI RECENTI EPISODI 

      L’allenatore bianconero ha parlato anche di quanto successo nell’ultimo turno di campionato in Italia. «Il Presidente federale ha preso una sua posizione. Ci sono misure preventive da prendere e abbiamo la possibilità di sterzare. Per farlo bisogna fare i fatti e non chiacchierare. Speriamo che sia la volta buona per prendere misure preventive. La mia posizione? Non ci si deve fermare. Solo l'ordine pubblico può sospendere una partita. Detto questo, non tollero nessuna forma di razzismo né di insulto verso le tragedie e i morti».

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK