Juventus
    Juventus
      12.12.2018 16:30 - in: UEFA Youth League S

      Primavera, sconfitta ininfluente a Berna

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Quattro a due per lo Young Boys, per la Juve a segno Frederiksen e Boloca. La Juve ora attende il sorteggio di lunedì

      Non passa a Berna la Primavera, ma si tratta di una sconfitta, quella subita per 4-2 contro lo Young Boys, assolutamente ininfluente.

      Mister Baldini, che arriva con i suoi in Svizzera già con la qualificazione ai Playoff di Youth League in tasca (il sorteggio nel pomeriggio di lunedì), utilizza questa gara internazionale per dare minuti a molti calciatori che hanno giocato meno e per fare qualche esperimento.

      E la partita inizia nel migliore dei modi, grazie al gol di Frederiksen, una bella punizione mancina dal limite dell'area. Il vantaggio è però illusorio, perchè lo Young Boys si scatena, pareggiando subito con Tokam e passando pochi minuti dopo con Ballet, lasciato libero di colpire di testa in mezzo all'area bianconera.

      La Juve non sfodera oggi una delle sue migliori prestazioni, non è particolarmente incisiva in attacco ed è vittima di qualche amnesia difensiva di troppo: i padroni di casa hanno così buon gioco nella ripresa, nell'aumentare il divario con Kronig, che al 55' si fa parare un rigore da Siano ma poi ribadisce in rete sulla respinta, e con la doppietta personale di Ballet

      C'è ancora tempo, a fine gara, per il bel colpo di testa di Boloca, che fissa lo score sul 4-2.

      A fine gara, l'analisi di Baldini: «E’ vero, questa partita ha regalato qualche cosa di buono, e c’è stata la possibilità di far fare esperienza a chi ne aveva avuto meno opportunità. I ragazzi, però, devono sapere che il logo che portano sul petto richiede di mantenere un livello alto, sempre, in ogni allenamento e in ogni partita. Pertanto i cali di concentrazione non sono ammessi. Voglio di più».

      E sulla competizione: «Era importante passare questo turno europeo, le nostre possibili avversarie sono grandi squadre. Adesso però voglio finire bene il 2018, ci sono partite di alto livello che ci aspettano»

      UEFA Youth League – Girone H - Match Day 06
      Sportpark Wyler, Berna
      Young Boys-Juventus 4-2
      Marcatori: 9’ pt. Frederiksen (J), 11’ pt. Tokam (Y), 15’ pt. Ballet (Y), 10’ st. Kronig (Y), 33’ st. Ballet (Y), 47’ st. Boloca (J).

      Young Boys: Neuenshwander, Kabeya, Schupbach, Kronig, Hajrizi (Cap.), Petignat, Maier (22’ st. Bueche), Tokam (45’ st. Malula), Ballet (36’ st. Rieder), Mambimbi (45’ st. De Donno), Alonso (36’ st. Pereira). A disposizione: Zbinden, Blum. Allenatore: Joel Patrick Magnin.

      Juventus: Siano, Meneghini, Anzolin (Cap.) (41’ st. Gozzi), Makoun, Serrao (25’ st. Riccio), Pinelli (1’ st. Monzialo), Francofonte, Frederiksen, Di Francesco (1’ st. Leone), Boloca, Tongya (1’ st. Moreno). A disposizione: Loria, Morrone. Allenatore: Francesco Baldini.

      Ammoniti: 38’ pt. Meneghini (J), 27’ st. Frederiksen (J), 34’ pt. Alonso (Y), 2’ st. Petignat (Y), 39’ st. Hajrizi (Y).

      Note: 10’ st. Siano (J) respinge un calcio di rigore a Kronig (Y).

      Classifica Finale del Girone:
      Manchester United 16 pt.
      Juventus 10 pt.
      Young Boys 7 pt.
      Valencia 1 pt. 

      N.B. qualificati ai Playoff del 19/20 febbraio 2019 (sorteggio lunedì 17 dicembre).

      Prossimo impegno:
      Campionato – 12° Giornata Girone di Andata
      Juventus – Udinese
      Sabato 15 dicembre ore 17

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK