Juventus
    Juventus
      20.12.2019 18:00 - in: Serie A S

      Alzare la Supercoppa: l'ultimo decennio

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Le vittorie dal 2012 al 2019 che hanno portato la Juve a quota 8

      Gli anni '10 hanno visto la Juventus aggiudicarsi 4 Supercoppe, portandola a un totale di 8 che la rende primatista in Italia. In 3 circostanze su 4 la Signora ha alzato il trofeo lontano dall'Italia, due volte in Cina e una in Arabia Saudita.

       

       

      2012

      La prima coppa dell'ultimo decennio viene conquistata a Pechino, al termine di una gara con il Napoli vinta 4-2 nei tempi supplementari. La soddisfazione per l'impresa è visibile nel sorriso di Mirko Vucinic (con baffo da Zorro...), autore del gol che chiude la contesa dopo le reti di Kwadwo Asamoah, Arturo Vidal e la deviazione nella propria porta ad opera di Christian Maggio. A sorreggere la coppa, Andrea Pirlo, il giocatore determinante per delineare la continuità tra un successo e l'altro.

       

      2013

      La cerimonia si impreziosisce con i fuochi d'artificio ed è Gigi Buffon ad alzare la coppa. E proprio da fuochi d'artificio è la finale giocata dalla Juventus a Roma contro la Lazio. Un 4-0 a favore dei bianconeri che si portano in vantaggio nel primo tempo con Paul Pogba. Nella ripresa, la Signora produce 5 minuti tra i più esaltanti mai visti, con 3 gol che rendono la vittoria un assoluto trionfo. La rete del 2-0 nasce da una ripartenza avviata da Andrea Pirlo, con due difensori che vanno a concluderla: Stephan Lichtsteiner con l'assist, Giorgio Chiellini con un tocco a porta vuota. Ancora Lichtsteiner è protagonista del gol successivo, andando a finalizzare un geniale passaggio di tacco di Mirko. Infine, il poker è servito da Carlos Tevez, che celebra così il suo esordio in maglia bianconera.

       

      2015

      La foto riassume tutto. La Juve è un gruppo che sa cosa significhi vincere e, soprattutto, come continuare a farlo. Shanghai, 8 agosto 2015, Juventus batte Lazio 2-0. Sotto il tabellone, la squadra urla la propria felicità per un 2-0 firmato da due giocatori al loro esordio: Mario Mandzukic e Paulo Dybala. Per la Joya è proprio una serata speciale perché ci mette appena 12 minuti dal suo ingresso dalla panchina per trovare la via della rete. Ovviamente di sinistro, è importante presentarsi bene.

      2019

      La partita è finita, la squadra è negli spogliatoi. E il più fotografato non può che essere Cristiano Ronaldo. A decidere Juventus-Milan giocato a Gedda, in Arabia Saudita, è stato lui, con un colpo di testa in perfetta scelta di tempo su delizioso passaggio di Miralem Pjanic. Per CR7 è il primo trofeo italiano, una nuova scoperta dopo le tante vittorie celebrate in Portogallo, Inghilterra e Spagna.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK