Juventus
    Juventus
      24.10.2019 15:00 - in: Eventi S

      La conferenza stampa dopo l'Assemblea degli Azionisti

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Le dichiarazioni di Andrea Agnelli, Pavel Nedved, Fabio Paratici, Marco Re e Giorgio Ricci al termine dell'Assemblea tenutasi all'Allianz Stadium

      Al termine dell'Assemblea degli Azionisti, tenutasi oggi all'Allianz Stadium, il Presidente Andrea Agnelli, il Vice Presidente Pavel Nedved, il Chief Football Officer Fabio Paratici, il Chief Financial Officer Marco Re e il Chief Revenue Officer Giorgio Ricci, hanno incontrato i giornalisti in conferenza stampa.

      Queste i temi trattati e le loro dichiarazioni.

      ANDREA AGNELLI
      GLI OBIETTIVI E IL METODO JUVENTUS

      «L'argomento importante per noi oggi è stata l'approvazione per procedere all'aumento di capitale di 300 milioni. Un aumento di capitale che ha come obiettivi il mantenimento competitività sportiva, il rafforzamento del brand Juventus sui mercati internazionali e il consolidamento economico-finanziario. Voglio poi sottolineare il metodo Juventus, basato sulle tre aree affidate a Fabio Paratici, Marco Re e Giorgio Ricci tre dirigenti cresciuti nella Juventus. E questo è un ottimo segnale in termini di sviluppo di leadership all'interno della società»

      AUMENTO DI CAPITALE, SCELTA STRATEGICA

      «Dal 30 giugno 2010 siamo passati da una capitalizzazione di 162 milioni a una capitalizzazione di quasi un miliardo e mezzo al 30 giugno 2019. Quindi l'azionista, me compreso visto che siedo in quel consiglio, è stato particolarmente soddisfatto. L'aumento di capitale non sarebbe stato necessario, ma è una scelta strategica per finanziare percorso di crescita ulteriore. Il piano concordato deve portare la Juventus a un'ulteriore valorizzazione, ma questo fa parte dell'essenza stessa di una società quotata che fa parte di un gruppo anch'esso quotato».

      LA MAGGIORAZIONE DEL DIRITTO DI VOTO APPROVATA DALL'ASSEMBLEA

      «I voti maggiorati sono uno strumento disponibile e vogliono premiare la fedeltà degli azionisti con un incremento del loro diritto di voto».

      IL CALENDARIO INTERNAZIONALE E IL MONDIALE PER CLUB

      «Il Mondiale per Club annunciato dalla FIFA per il 2021 è stato approvato nel consiglio di marzo a Miami sei mesi fa. Personalmente ne ho discusso tante volte con il Presidente infantino: per i club europei il primo elemento cui la FIFA dovrebbe lavorare è il calendario internazionale. Ero al telefono di recente con l'amministratore delegato del Liverpool Peter Moore: loro hanno Salah e Mané che vedrebbero slittare Coppa d'Africa slittare di tre settimane per dare spazio al Liverpool, già tecnicamente qualificato. Dovrebbero quindi partecipare al Mondiale, alla Coppa d'Africa, poi avrebbero diritto a qualche settimana di vacanza e tornerebbero a metà settembre. A quel punto dovrebbero iniziare la preparazione e il Liverpool li rivedrebbe intorno al 10 ottobre. Queste sono le conseguenze di introdurre competizioni senza un'analisi complessiva. Come European Club Association, di cui Juventus fa parte, il primo tema di cui la FIFA dovrebbe discutere con le varie federazioni, è il calendario internazionale, poi si potranno fare tutte le valutazioni successive e pensare a nuove competizioni».

      PAVEL NEDVED
      ALTRE OPERAZIONI “ALLA RONALDO”

      «Siamo sempre pronti a cogliere ogni opportunità. Vogliamo svilupparci su tutti i fronti e in particolare su quello sportivo, che è la parte trainante della società».

      FABIO PARATICI
      IL CAMBIO IN PANCHINA

      «I risultati di Allegri sono stati ottimi e colgo l'occasione per ringraziare lui e il suo staff per quanto ci hanno dato. Cinque anni sono un periodo lungo per il calcio ed era venuto momento di cambiare per dare stimoli nuovi ai calciatori, a noi stessi e all'ambiente».

      L'INCIDENZA DELLE PLUSVALENZE SUL BILANCIO

      «Relativamente al calcio mercato ci sono attività normali e poi operazioni straordinarie, come quella della vendita di Pogba. Abbiamo sempre cercato di mantenere i nostri giocatori migliori, non di venderli. Ne abbiamo venduti solo due tra i top Vidal e Pogba. Un terzo è Bonucci, ma l'abbiamo ricomprato».

      MARCO RE
      L'IPOTESI DI RISULTATO IN CHAMPIONS INSERITA A BUDGET

      «Per la stima del budget, ogni anno facciamo ipotesi sui risultati sportivi. Siamo sempre stati conservativi e abbiamo inserito come previsione gli ottavi di finale»

      GIORGIO RICCI
      UN PERCORSO PER LO SVILUPPO GLOBALE

      «Per un club come il nostro, o come altri perfettamente consapevoli che dallo sviluppo globale passa il successo, c'è la consapevolezza che un percorso vada intrapreso. Con una parte della Lega, che ha ambizioni di sviluppo globale, c'è unità di vedute nel ritenere importanti la comprensione di determinate dinamiche come sviluppo diritti esteri e la valorizzazione del campionato».

      LA SPONSORIZZAZIONE DI JEEP

      «Siamo al nono anno di sponsorizzazione con Jeep e la soddisfazione è massima per entrambi. Un'importante parte del percorso di crescita è stata fatta insieme, entrambi hanno ottenuto nei reciproci business eccellenti risultati e la sponsorizzazione ha giocato un ruolo importante nella loro crescita. L'accordo come è normale che sia ha una scadenza, ora lo abbiamo rivisto nei valori e parzialmente in alcuni diritti e c'è ancora una parte da affrontare relativa al futuro, per la quale la negoziazione verrà fatta in esclusiva con FCA Jeep».

      il video
      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK